Cronaca – donna morta Vannini. Le parole di Giacomelli

Una donna di 67 anni, dopo aver atteso ore per una Tac, muore al policlinico di Tor Vergata.

policlinico tor vergata
Ultimo aggiornamento:

Cronaca – una donna di 67 anni, Rossana Alessandroni, è morta al policlinico di Tor Vergata, a Roma, dove era stata trasferita dal Vannini in seguito ad un calvario.

Da quanto sta emergendo, sulla vicenda vi sono degli aspetti poco chiari, su cui è doveroso fare piena luce”; questo il comunicato di Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale dell’associazione Codici, la quale si occupa di fare chiarezza su presunti casi di malasanità, da anni.

Secondo le prime ricostruzioni, tutto ha inizio il 2 febbraio, quando la donna accusa forti dolori allo stomaco e fatica a respirare, decidendo così di richiedere l’intervento del 118.

Trasferita in codice rosso al Vannini, le viene somministrato un antidolorifico, in attesa di una Tac che però verrà eseguita soltanto diverse ore dopo. Un’attesa lunghissima, forse troppo, che si sarebbe protratta per 10 ore, segnata da dolori tremendi.

Cronaca – le parole di Giacomelli

cronaca
Una donna di 67 anni, dopo aver atteso ore per una Tac, muore al policlinico di Tor Vergata.

È su questo ritardo che bisogna fare chiarezza. Quando è arrivato il risultato della Tac, i medici hanno disposto il trasferimento al policlinico di Tor Vergata, dove la paziente è stata sottoposta ad un intervento d’urgenza, che però si è rivelato purtroppo un tentativo vano di salvarla.

Abbiamo appreso della replica del Vannini, che di fatto scaricherebbe sul percorso Covid la responsabilità per l’allungamento dei tempi, e dell’avvio di verifiche da parte della Regione Lazio. È doveroso fare piena luce, c’è una donna che per ore è stata in preda a dolori fortissimi e che è arrivata in sala operatoria quando ormai la situazione era compromessa.

Ci uniamo alla richiesta dei familiari, la magistratura deve fare chiarezza su quanto successo, appurare se c’è stata negligenza da parte dell’ospedale, se sono stati commessi degli errori. E se è malasanità, allora bisogna fare giustizia”; queste le parole pronunciate da Giacomelli.

Seguici anche su FB

Stop le mascherine al chiuso – il Governo svela la data