1 Maggio, Green Pass e mascherine anche al Concertone?

Concerto a Roma

1 Maggio, Green Pass e mascherina servono per salire su bus e metro?

Sì, per utilizzare qualsiasi mezzo del trasporto pubblico locale la mascherina resta obbligatoria fino al 15 giugno. E non basta una protezione chirurgica o di stoffa: serve la Ffp2. Sì, anche sui mezzi a lunga percorrenza.

1 Maggio, Green Pass e mascherina servono in vacanza?

Non servirà la mascherina sulle funivie e sugli altri impianti di risalita. Fino al 31 maggio chi entra nel territorio italiano dovrà esibire il Green Pass base, quello cioè ottenuto con vaccinazione, certificato di guarigione dal Covid o tampone, per salire a bordo di aerei, treni e altro, come avviene anche in altri Paesi.

Cade invece l’obbligo di compilare il modulo Plf (Passenger locator form). Non servirà più alcuna certificazione per alloggiare in albergo o in qualsiasi altra strutture ricettiva.

1 Maggio, Green Pass e mascherina servono per andare al ristorante o in palestra?

Da domani si può dire sostanzialmente addio al Green Pass, con due eccezioni: l’ingresso in Italia (fino al 31 maggio) e le visite negli ospedali (fino al 31 dicembre). Per palestre, piscine, centri benessere, ristoranti, stabilimenti, parrucchieri, centri estetici, musei, spettacoli e altre attività invece la Certificazione non è più necessaria e strutture e attività sono liberamente fruibili in base alle linee guida pubblicate dal ministero della Salute sulla Gazzetta ufficiale del 4 aprile scorso.

1 Maggio, Green Pass e mascherina servono al cinema, al concerto o a teatro?

Sì, se gli eventi si svolgono al chiuso. Ancora fino al 15 giugno, infatti, i dispositivi di protezione individuale andranno indossati. In questi casi basta la chirurgica.

1 Maggio, Green Pass e mascherina servono al concertone?

Sì, perché la legge spiega che “nei luoghi all’aperto è fatto obbligo sull’intero territorio nazionale di avere sempre con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratorie e di indossarli qualora si configurino assembramenti”. Il concertone del primo maggio così come altri eventi rientrano proprio in questi casi in cui bisognerà tirare fuori dalla tasca la mascherina.

Per quanto riguarda lo stadio vale la stessa regola del concerto, spiegata nella risposta precedente. A meno che i tifosi del proprio settore non siano pochi o distanziati e allora non si crei assembramento. Nei palazzetti, invece, essendo ambienti chiusi, l’obbligo di mascherina resta fino al 15 giugno.

1 Maggio, Green Pass e mascherina servono per entrare al bar o al ristorante?

No, da domani per prendere un caffè o per pranzare in un ristorante non ci sarà più bisogno di indossare i dispositivi di protezione. Bar, ristoranti, locali, enoteche, pub erano già luoghi in cui si stava a lungo senza mascherina, per tutta la durata del pranzo o della cena, per il tempo della colazione o dell’aperitivo al bancone. Da domani non ci sarà più bisogno di averla nemmeno per arrivare al tavolo o recarsi in bagno. Ovviamente vale la regola della raccomandazione perché i casi di infezione sono ancora tanti.

Anche al supermercato, per girare tra gli scaffali e andare in cassa non sarà più obbligatoria. Dovranno essere i clienti a decidere quando è meglio indossare la mascherina.

Seguici anche su FB

Tirocinante molestata: professore nei guai