Cambiamento climatico, Giornata Mondiale della terra: perché il 22 aprile

Salute clima scaled

Cambiamento climatico, Giornata Mondiale della Terra 2022: oggi, 22 aprile 2022. 

La prima immagine che appare all’apertura di Google è quella del Kilimangiaro e mostra in modo molto evidente il calo dell’estensione del ghiacciaio negli ultimi 34 anni, tra dicembre 1986 e dicembre 2000. Ma ci sono anche altre 3 gif che mostrano il ritiro del ghiacciaio di Sermersooq in Groenlandia, i cambiamenti della barriera corallina di Lizard Island in Australia e la distruzione della Harz Forests di Elend in Germania.  

La Giornata mondiale della Terra fu voluta dal senatore statunitense Gaylord Nelson e dal presidente John Fitzgerald Kennedy, e coinvolge ogni anno fino a un miliardo di persone in ben 192 paesi del mondo, cade sempre un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile. Celebrata per la prima volta nel 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali, la Giornata della Terra è divenuta ormai soprattutto un avvenimento educativo ed informativo.  

I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. 

Oggi questo evento è l’affermazione della “Green Generation”, che guarda ad un futuro libero dall’energia da combustibili fossili, in favore di fonti rinnovabili, alla responsabilizzazione individuale verso un consumo sostenibile, allo sviluppo di una green economy e a un sistema educativo ispirato alle tematiche ambientali. 

 Seguici anche su FB

Netflix, secondo Elon Musk è ormi inguardabile