Fake news scientifiche, progetto promosso da Roma Culture. L’evento dal 2 al 4 maggio

fake news scientifiche
fake news scientifiche

Fake news scientifiche, un progetto di Bluecheese Project, promosso da Roma Culture, è vincitore dell’Avviso Pubblico “Eureka! Roma 2020 – 2021 – 2022” curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE”.

Fake news scientifiche:

  1. Cosa sappiamo sul riciclo dei rifiuti alimentari? e sullo spreco?

  2. Come può l’informazione cambiare gli approcci individuali sul tema?

A queste fake news scientifiche e a molte altre domande risponderà la 5° edizione di Snews – dal 2 al 4 Maggio –  l’evento dedicato alle false notizie che circolano su social network, giornali on line e siti.

3 giorni per conoscere i meccanismi dell’informazione, delle fake news scientifiche e per capire come orientarsi tra il vero e il falso.

Una edizione tutta dedicata ai temi dei rifiuti alimentari e alla completezza e correttezza delle notizie che sull’argomento tutti i giorni riceviamo.

Snews: tante risposte a tante domande per cittadini più informati e consapevoli.

Dalla chimica al giornalismo tutti i laboratori e le tavole rotonde in programma forniranno spunti di riflessione per diffondere la cultura di una gestione sostenibile delle risorse alimentari.

Con la biologa Lucia Latella e la chimica Martina Sandonà verrà riprodotta in piccola scala la pioggia acida per capire gli effetti che ha sugli alimenti. Ogni partecipante riceverà un kit con il materiale necessario all’esecuzione degli esperimenti scientifici.

Con il giornalista Massimiliano Di Giorgio analizzeremo la quantità e la qualità delle notizie che riceviamo dai mezzi di informazione tradizionali e dai nuovi media; si cercherà di capire in che modo false notizie e buone informazioni possano scoraggiare o promuovere comportamenti responsabili tra i consumatori.

Nel laboratorio di Fake news scientifiche, riguardante il riciclo sui rifiuti organici con l’architetto Jacopo Fedi affronteremo i temi sui processi di decomposizione, l’energia dal cibo e i nuovi carburanti, le aziende virtuose.

Novità di quest’anno è il laboratorio creativo con lo street artist Koi che guiderà i partecipanti alla creazione di un’opera collettiva con tecnica stencil sul tema “ciclo del cibo”. A chiudere, l’imperdibile TG Snews di Tanya Santolamazza che mostrerà con il suo stile originale le campagne pubblicitarie italiane ed internazionali e le App più famose contro lo spreco alimentare.

“Giunti al quinto anno di questo progetto – racconta il co-organizzatore Pierpaolo Fabrizio – possiamo dire che si tratta davvero di una formula capace di sensibilizzare e informare il giovane pubblico al quale ci rivolgiamo sull’utilizzo delle tecnologie che hanno a disposizione. Capire che non tutto quello che leggono è vero e saper distinguere un blog da una testata giornalistica gli consente di orientarsi in modo più consapevole nel flusso delle informazioni che quotidianamente li, e ci, investe”.

  • Quando: 2-3-4- Maggio
  • Dove: CAG Spazio Incontro Scholè via Fortifiocca, 71 dalle ore 15.30 alle 19.00.
  • La partecipazione è gratuita e la prenotazione obbligatoria.
  • Prenotazioni: inviare una mail a associazionebluecheese@gmail.com
  • Il programma completo su: snews-fakenews.com

Seguici anche su FB

“Sciatori gay? Non ce ne sono”, Sofia Goggia nella bufera