Gianni Nazzaro, la moglie: “Ebbe una sbandata per un’altra ed è sparito per 15 anni. L’ho sempre aspettato”

gianni nazzaro
gianni nazzaro

Gianni Nazzaro, in suo onore è andata in onda l’intervista che Nada Ovcina ha rilasciato a Serena Bortone a Oggi è un altro giorno, ricordando il marito scomparso lo scorso luglio a causa di un tumore ai polmoni. La commozione è forte sin dai primi momenti del dialogo televisivo che ha ripercorso la loro storia d’amore, inziata con quel primo incontro in una casa discografica e proseguita per una vita durante la quale è stata compagna, moglie di Gianni Nazzaro ma anche agente e ufficio stampa.

“Ricordo le sue sofferenze durante la malattia, ma anche i suoi successi. Non auguro a nessuno di vivere quanto sia doloroso. Più passa il tempo più è peggio, avverto un vuoto continuo” ha affermato Nada, affiancata dalla figlia Giorgia, in lacrime.

La moglie ha continuato così il suo racconto: “Dopo la nascita di Giorgia ebbe una sbandata per un’altra persona e si è allontanato per 15 anni ma per me è sempre stato un marinaio che era in mare” le ha fatto eco Giorgia che per anni ha sempre visto il padre solo in tv. “Mia madre lo ha sempre descritto positivamente, trovava un modo per non farci soffrire della sua assenza” ha confidato.

Il primo incontro di persona con il padre è avvenuto quando lei era un’adolescente e lui decise di tornare in famiglia trovando entrambe ad accoglierlo: “Sono stata felice perché volevo riunire la famiglia”, ha ammesso Nada.

Gianni Nazzaro è morto a 73 anni per un tumore ai polmoni. “Ha subito sofferenze pazzesche ma ha fumato fino all’ultimo. Mi è morto in braccio”, ha aggiunto la donna.

Seguici anche su FB

Mino Raiola è gravissimo ma non è morto