GIULIA VINCI (IL MARFORIO): “LA RIEVOCAZIONE STORICA PUO’ AIUTARE IL TURISMO LOCALE, PARLERO’ DELLA RIPARTENZA DEI GRANDI EVENTI”

giulia vinci
giulia vinci

Giulia Vinci, scrittrice e portavoce del “Marforio”, Il 22 aprile alle ore 16.30, presenterà il suo libro “Turismo. Nuovi sviluppi post pandemia” durante lo svolgimento del Natale di Roma al Circo Massimo.

“Come evidenzio nel mio libro ‘Turismo: nuovi sviluppi post pandemia’ – dice Giulia Vinci, scrittrice e Manager del Territorio -, uno degli asset per la ripresa del turismo post pandemia, non solo nelle grandi città ma anche nei borghi, è la rievocazione storica. Tutta l’Italia ha una storia da raccontare ed il Natale di Roma è uno di quegli eventi significativi che unisce e riunisce la nostra grande città. Il Gruppo Storico Romano ne incarna perfettamente lo spirito e sono lieta di partecipare e testimoniare la nascita di Roma con loro”.

“Dopo due anni in cui abbiamo realizzato i festeggiamenti del Natale di Roma senza presenza di pubblico – racconta Sergio Iacomoni, Presidente del Gruppo Storico Romano -, dovuto alle restrizioni sanitarie, il Gruppo Storico Romano torna a donare alla Città l’evento tanto atteso in onore della data della sua fondazione. Lo faremo con i pochi mezzi economici che abbiamo a disposizione, ma con la convinzione che i nostri sacrifici e la nostra passione infondano ancora una volta quell’orgoglio di appartenenza e quel senso di identità insito in tutti coloro che si sentono romani a prescindere dal luogo di provenienza, dal colore della pelle, dal credo religioso e dall’orientamento politico e sessuale, ma uniti indistintamente in quell’ideale che per tutti i romani di nascita, di cuore e d’anima che è la nostra città, culla della civiltà e della cultura occidentale. Un ringraziamento alle istituzioni cittadine che ci hanno concesso le autorizzazioni necessarie e i servizi per questa manifestazione che ci vedrà coinvolti al Circo Massimo dal 21 al 24 aprile.

Un ringraziamento ancora più grande alle associazioni e i gruppi partecipanti provenienti da sei paesi europei, che a proprie spese e con i propri sacrifici verranno a portare il loro saluto alla città eterna per il corteo storico del giorno 24 aprile, un grazie ancora più grande ai soci del Gruppo Storico Romano, che già da mesi hanno rinunciato al proprio tempo libero e al proprio tempo con la famiglia, per poter proporre una manifestazione che ci renderà orgoglio, come quelle delle 21 edizioni precedenti, che ricordo vantano sette medaglie della Presidenza della Repubblica”.

Seguici anche su FB

Borghese: “Lavorare per imparare non significa per forza essere pagati”