Immondizia, Diaco (M5S): “L’immondizia comincia a costare a Roma 1 milione di euro in più al mese: bene che i cittadini lo sappiano”

immondizia, diaco
immondizia, diaco

Immondizia, Diaco: “Il fallimento della giunta Gualtieri sui rifiuti ormai è certificato. Senza nuovi invasi, 1 milione di euro in più al mese è il costo per Roma e i romani, che già pagano la tariffa TaRi più alta d’Italia, per portare gli scarti fuori Regione.

Se consideriamo poi anche l’aumento del prezzo del carburante per gli spostamenti dei camion, i conferimenti stanno costando oltre 45mila euro in più ad Ama. Tutto questo lo sanno i cittadini capitolini? Intanto resta chiusa la discarica di Albano, mentre quella di Viterbo, l’unica disponibile in Regione Lazio, sta ricevendo oltre 400 tonnellate di rifiuti in più ogni giorno perché senza Albano rimangono orfani dello smaltimento anche 24 comuni dell’hinterland della Città Metropolitana.

Senza parlare del toto nomi per la nomina del futuro Dg di Ama, dove in pole c’è Andrea Bossola, un candidato per cui sussiste un problema etico grosso come una casa, essendo stato rinviato a giudizio per disastro ambientale a causa del prosciugamento del lago di Bracciano nel 2017. Insomma, Gualtieri e i suoi brancolano nel buio, anzi nella monnezza!”.

Queste le parole del consigliere capitolino e vicepresidente della commissione Ambiente Daniele Diaco (M5S).

Seguici anche su FB

Maxi rissa con pistola: i fatti