Lino Capolicchio, l’attore muore a 78 anni

lino capolicchio
lino capolicchio

Lino Capolicchio, Nato a Merano e cresciuto a Torino si era trasferito poi a Roma, dove ha frequentato l’Accademia nazionale d’Arte drammatica ‘Silvio D’Amico’. È stato uno dei protagonisti della stagione dello sperimentalismo e della militanza del cinema italiano degli anni Settanta. Gli esordi professionali si compiono presso il Piccolo Teatro di Milano nella compagnia di Giorgio Strehler.

Tra i suoi film più importanti ‘Metti, una sera a cena’ di Giuseppe Patroni Griffi, ‘Il giovane normale’ di Dino Risi e il film premio Oscar di Vittorio De Sica ‘Il giardino dei Finzi Contini’, con il quale vince il David di Donatello. Con Pupi Avati lavora poi come protagonista in ‘La casa delle finestre che ridono’.

L’ultimo contributo di Lino Capolicchio davanti alla macchina da presa lo aveva visto interpretare la parte di protagonista nella docufiction “Siate pronti – Le chiavi di Papa Celestino V” girato in Abruzzo e diretto proprio da Anthon e Tandoi.

Seguici anche su FB

Centocelle: lite tra coinquilini finisce in violenza