Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Italia

CUCCHI Striscione contro il carabiniere Tedesco



PUBBLICITA

Gli ultrà del Brindis hanno esposto uno striscione contro il carabiniere Tedesco, imputato nell’omicidio Cucchi

CASO CUCCHI – Striscione contro il carabiniere Tedesco a Brindisi sua città Natale. Nella notte i tifosi del Brindisi hanno esposto un lungo striscione sul cavalcavia. Recitava così: “Per l’infame nessuna pietà, sei la vergogna della città“. Il carabiniere è accusato per l’omicidio del geometra romano, ed ora ha deciso anche di collaborare nelle indagini. Ilaria Cucchi ha commentato così: “Non difendo quello striscione, ma lo comprendo“. Lo striscione, in seguito, è stato rimosso dalla Digos.

FOLLE INSEGUIMETO SUL GRA TRA POLIZIA E ROM

SEGUICI SU FACEBOOK, METTI LIKE ALLA NOSTRA PAGINA

  CORONAVIRUS Inps: "I dati della Protezione Civile sono poco attendibili"

PUBBLICITA

Ultime Notizie

Italia

NDRANGHETA Indagato Il Segretario UdC Cesa: “Estraneo, rassegno le dimissioni”. NDRANGHETA Indagato Il Segretario UdC Cesa. L’accusa a suo carico è concorso esterno in...

Ultime Notizie

La scuola al tempo del Covid 19 è un’iniziativa nelle scuole di Latina e provincia della Fondazione Wanda Vecchi onlus Continuano le iniziative nelle...

Meteo

Da domani torna il maltempo sulla Capitale, prevista pioggia Roma, torna il maltempo in città. Domani previsto sulla Capitale cielo con nubi in aumento...

Ti potrebbe interessare


Ultime Notizie

Il testo integrale della “lettera aperta” che l’Arcivescovo ha scritto a Trump contenente accuse e rivelazioni sconvolgenti Una lettera dal contenuto incredibile che sta...

Coronavirus

Francesco Vaia su Facebook si è espresso contro il nuovo lockdown. Con una riflessione sui giovani: “Alla mancanza di futuro che non siamo stati...

Politica

Il M5S all’assalto della sanità privata. Il capo pro tempore Vito Crimi ha lanciato l’idea di “requisire i posti letto nella sanità privata”. D’accordo...

Attualità

“Immaginate 150 campi da calcio. Metteteli in fila uno dietro l’altro. Bene, sono le Strade nuove che abbiamo rifatto a Roma negli ultimi due...

Aggiorna le preferenze del consenso