LA NOSTRA STORIA Eleonora Giorgi

Eleonora Giorgi nasce a Roma il 21 ottobre 1953. Figlia di madre ungherese e di padre romano. Attrice, regista e doppiatrice. Esordisce al cinema come comparsa nel film di Fellini “Roma”, accanto a un ancora sconosciuto Renato Zero.

Il debutto come protagonista di Eleonora Giorgi avviene nel 1973, anno in cui fa parte del cast del film erotico “Storia di una monaca di clausura”. L’anno seguente compare in un altro film erotico intitolato “Appassionata”. Nello stesso periodo posa in un nudo integrale per l’edizione italiana di Playboy. Resta profondamente colpita dal lutto per la morte di Alessandro Momo, suo fidanzato dell’epoca. L’attore diciottenne perde la vita in un incidente stradale mentre è alla guida della moto che Eleonora gli ha prestato. Nel 1975 la Giorgi recita in “Conviene far bene l’amore”, “Liberi armati pericolosi” e “L’ultima volta”. L’anno dopo lavora in “L’Agnese va a morire”, “Cuore di cane” e “Una spirale di nebbia”. Alla fine degli anni Settanta appare in “Non sparate sui bambini”, “Un uomo in ginocchio”, “Dimenticare Venezia” (candidato agli Oscar come migliore pellicola straniera e vincitore del David di Donatello), “Suggestionata” e in “6000 km di paura”. Nel 1979 si sposa con l’editore Angelo Rizzoli. Il matrimonio la aiuta a salvarsi dalla dipendenza dall’eroina. Diventa mamma dando alla luce Andrea Rizzoli.

In seguito lavora in “Mia moglie è una strega”, in “Borotalco” (vince il David di Donatello). Nel 1981 incide il 45 giri “Quale appuntamento/Messaggio Personale”, il lato B è l’adattamento italiano di “Message Personnel”. Con Adriano Celentano è protagonista di “Mani di velluto” e “Grand Hotel Excelsior”. Nel 1983 recita in “Mani di fata”, “Sapore di mare 2 – Un anno dopo” e al cinema con “Vediamoci chiaro”. L’anno dopo si separa da Angelo Rizzoli, nel frattempo coinvolto dallo scandalo della P2 e finito in carcere. Nel 1985 recita in “Giovanni Senzapensieri” e “Il volpone”. Il 1988 è l’anno di “Compagni di scuola”.

GLI ANNI ’90

Alla fine degli anni Ottanta la Giorgi decide di allontanarsi dal set a causa dei giudizi morali che è costretta a subire per la vicenda con l’ex marito (il tribunale le aveva attribuito anche cinque miliardi di lire, pari a metà dei proventi derivanti dalla vendita della quota delle azioni di Rizzoli dell’ex consorte), ma anche con l’obiettivo di abbandonare l’etichetta di sex symbol. Nasce la sua storia d’amore con il nuovo compagno, l’attore Massimo Ciavarro. Nel 1991 nasce Paolo Ciavarro. I due si sposano nel 1993 e iniziano un’attività nel campo della produzione cinematografica. Nel 1996 però i due si separano. Il suo nuovo compagno è lo scrittore Andrea De Carlo.

DOPO GLI ANNI 2000

Nel 2003 debutta come regista dirigendo “Uomini & donne, amori & bugie”. Nel 2008 è a teatro con la commedia “Fiore di cactus”. L’anno dopo produce e dirige “L’ultima estate”. Nel 2011 partecipa come concorrente al talent show di Raiuno “Lasciami cantare!”. Nel 2016 è al cinema con “Attesa e cambiamenti” e con “My Father Jack”. Inoltre scrive un libro autobiografico intitolato “Nei panni di un’altra”. Due anni dopo è al fianco di Costantino della Gherardesca in una delle quattro puntate di “Le spose di Costantino” su Raidue. Successivamente entra nel cast di concorrenti del talent show di Raiuno “Ballando con le stelle”.

SEGUICI SU FACEBOOK

ROMA – ARRESTATO IMPRENDITORE

Ti potrebbe interessare