ROMA CASAL BRUCIATO 3 arresti per rapina violenta a minimarket

ROMA CASAL BRUCIATO 3 arresti per rapina violenta a minimarket. Ad operare i fermi i Carabinieri della Stazione di Roma Prenestina, coordinati dal Gruppo reati gravi contro il patrimonio e gli stupefacenti della Procura di Roma. In tre, tra il 5 ed il 25 gennaio, hanno colpito in maniera violenta l’attività di via Crispolti, gestita da due fratelli bengalesi. La banda, composta da due 18enni e un minorenne, tutti romani, ha portato via l’incasso, il telefono e il portafogli del titolare, colpito poi violentemente alla testa con una mazza da baseball.

Grazie anche a strumenti tecnici, i Carabinieri sono riusciti a individuare quasi subito il minorenne, identificato e condotto in un istituto di pena minorile. I due maggiorenni, su richiesta della locale Procura della Repubblica – Gruppo reati gravi contro il patrimonio e gli stupefacenti, diretto dal Procuratore Aggiunto Dott.ssa Lucia Lotti, sono stati invece tradotti, per ordine del Gip del Tribunale di Roma, presso il Carcere di Regina Coeli. Per tutti e tre i giovani malviventi l’accusa è di tentato omicidio e rapina in concorso.

Pur ferito, il titolare del minimarket ha provato a rientrare in casa senza chiedere aiuto. Una volta nel proprio appartamento, però, un parente ha avvisato la pattuglia dei Carabinieri della Stazione Roma Prenestina. Proprio questi ultimi, giunti sul posto, hanno notato le ferite sull’uomo e convincendolo a recarsi in ospedale gli hanno salvato la vita. Trasportato in codice giallo al Policlinico Umberto I, gli è stato infatti diagnosticato un grave “trauma cranico ed ematoma epidurale”. Operato d’urgenza per ridurre l’ematoma, ne avrà per diverse settimane.

Dalle indagini è stata scoperta anche un’altra rapina, eseguita dagli stessi autori, 20 giorni prima, nello stesso minimarket. All’interno c’era però il fratello del titolare, contro cui i malviventi hanno usato lo stesso modus operandi.

Gli inquirenti stanno al momento verificando se la banda ha commesso altre rapine in danno di altri commercianti di zona.

LEGGI ANCHE L’INCIDENTE QUESTA NOTTE AL MURO TORTO

Ti potrebbe interessare