CALCIO De Rossi in Boca al lupo

De Rossi deluso dopo la sconfitta della Roma

L’addio è ormai a un passo. “Un distacco c’è perché io volevo continuare a giocare e loro non vogliono”, le parole di Daniele De Rossi sono il tormentone che da una settimana rimbalza nell’ambiente giallorosso. Parole di un ragazzo amareggiato e sorpreso.

“Un fulmine a ciel sereno. Per me e per lui”, ha detto mister Ranieri. La tifoseria, frastornata, ha deciso di festeggiarlo due volte. Oggi alle ore 12 a piazzale Dino Viola. Poi domani all’Olimpico tra commozione e rabbia per una decisione non condivisa del Presidente Pallotta. Patron sempre più bersagliato da striscioni di contestazione. Intanto De Rossi pensa al domani, ancora sconosciuto. L’idea degli Stati Uniti intriga lui e la sua famiglia. Può già contare su un paio di offerte dei due club di Los Angeles. Il problema è che prima di marzo non potrebbe accettare per una questione di salary cup vigente nel campionato a stelle e strisce. Da qui l’idea del Boca Juniors, presentata dall’ex compagno di squadra Burdisso, ora ds.

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

ROMA METEO – LE PREVISIONI PER IL FINE SETTIMANA

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

Ti potrebbe interessare