ROMA Di Maio chiarisce sull’irritazione con la Raggi per Casal Bruciato

ROMA Di Maio chiarisce sull’irritazione con la Raggi per Casal Bruciato.

ROMA Di Maio chiarisce sull’irritazione con la Raggi per Casal Bruciato. Queste le parole del vice premier ai microfoni di ‘Radio Anch’io’, su Radio Uno: “Ho letto che mi si attribuiscono parole come sono arrabbiato, sono irritato. Nulla di tutto questo“. E’ netto il capo grillino, il quale precisa però “l’obiettivo secondo me in questo momento non e’ schierarsi da una parte dall’altra ma abbassare la tensione sociale“. “Quando si minaccia di stupro una donna – aggiunge – quando si costringono i bambini chiusi in casa perche’ hanno un alloggio per legge credo che sia giusto dare la massima solidarieta’“.

Inopportuna la posizione della Raggi? – dice ancora Di Maio – No“. “Io penso semplicemente una cosa su questo episodio: comprendo che ci sia tensione sociale nel Paese, poi c’e’ Casapound che soffia su questa tensione, ma questa tensione sociale non si puo’ combattere stando da una parte o dall’altra, bisogna trovare delle soluzioni, bisogna abbassare questa tensione sociale. Come? Il tema non e’ schierarsi ma abbassare la tensione sociale come governo, con il reddito di cittadinanza, gli aiuti alle giovano coppie che vogliono comprare una casa e fare figli. L’obiettivo secondo me in questo momento non e’ schierarsi da una parte o dall’altra ma abbassare la tensione sociale“.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Ti potrebbe interessare