Violenza sessuale ma è la ‘vittima’ che rischia

ROMA Denunciato per violenza sessuale ma è la ‘vittima’ che rischia il processo. Il 7 ottobre del 2017 finì in carcere con la pesante accusa avanzata nei suoi confronti da una collega di lavoro.

Protagonista dell’accaduto un pizzaiolo romano venticinquenne accusato di violenza sessuale per aver cercato di baciare insistentemente una ragazza impiegata come cameriera nello stesso locale. A scagionare il ragazzo è però il video di una telecamera di videosorveglianza che ha ripreso il presunto tentato bacio. Da quanto si vede non emergerebbero elementi tali da accusare il venticinquenne, già assolto con formula piena “perché il fatto non costituisce reato”. Ora però a rischiare è proprio la cameriera ventenne che sarà sottoposta a processo per calunnia il 3 dicembre.

LASCIA UN ‘LIKE’ ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

ROMA SAN CESAREO – INVESTE QUATTORDICENNE SULLO SCOOTER E SCAPPA: PRESO PIRATA

DIVENTA UN NOSTRO FOLLOWER ANCHE SU TWITTER

Ti potrebbe interessare