GENDER La Chiesa: “Famiglia: padre, madre, figli. Ma no a discriminazioni”

Papa Francesco

GENDER La Chiesa respinge le nuove teorie progressiste con il documento “Maschio e femmina li creò”.

GENDER La Chiesa rimane salda sulle proprie posizioni dottrinali. La famiglia è formata da un padre una madre e dai figli. Viene così respinta al mittente la tesi secondo la quale anche le unioni omosessuali sarebbero famiglia, e anzi con il documento “Maschio e femmina li creò”, firmato dal cardinale Giuseppe Versaldi, prefetto della Congregazione per l’educazione cattolica, e dell’arcivescovo Vincenzo Zani, segretario del Dicastero, la Chiesa ribadisce che il mondo si trova in un processo di «disorientamento antropologico» a causa degli attacchi ricevuti dalla famiglia. Un processo iniziato negli anni ’90 con la teorizzazione di una «radicale separazione fra genere (gender) e sex (sesso), con la priorità del primo sul secondo». Se si rimane saldamente nella dottrina cattolica, però, il Vaticano ha anche voluto far chiarezza sul fatto che: “nessuno, a causa delle proprie condizioni personali (disabilità, razza, religione, tendenze affettive), possa diventare oggetto di bullismo, violenze, insulti e discriminazioni ingiuste».

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

UFFICIALE, FONSECA NUOVO ALLENATORE DELLA ROMA >>> LEGGI QUI

Ti potrebbe interessare