fbpx
Seguici sui Social

Pubblicità

Primo Piano

Rinnovato bonus per autonomi, centri estivi, colf e congedi parentali

Pubblicato

in



CORONAVIRUS Il bonus di 600 euro dei lavoratori autonomi sarà rinnovato per due mesi. Per aprile l’Inps effettuerà un versamento di altri 600 euro a chi già ne aveva fatto richiesta per marzo.

Per maggio il bonus degli autonomi sarà rinnovato e incrementato a mille euro. Ma con una ‘condizionalità’. Ne ha diritto solo chi può dimostrare di aver subito una riduzione del fatturato del 33% nel bimestre marzo-aprile. È solo una delle novità contenute nella bozza del decreto anti-crisi che il governo sta per approvare. Nel testo anche il Reddito di emergenza. L’assegno andrà da 400 a 800 euro a seconda della composizione del nucleo familiare. Per poterlo richiedere bisogna essere residenti in Italia, aver conseguito un reddito nel mese precedente alla richiesta del sussidio non superiore al sussidio stesso e, infine, avere un patrimonio mobiliare (come per esempio conti correnti o postali) non superiore a 10.000 euro, aumentati di 5.000 euro per ogni componente del nucleo familiare fino a un massimo complessivo di 20.000 euro. Il provvedimento prevede a partire da luglio dei requisiti meno stringenti per accedere al Reddito di cittadinanza (Isee a 10.000 euro). La bozza di decreto allunga, inoltre, il divieto di licenziamenti per altri tre mesi, oltre ai due mesi già decisi con il cosiddetto decreto di marzo. Le imprese che hanno effettuato licenziamenti potranno, senza sanzioni, trasformarli in Cassa integrazione. La stessa Cig Coronavirus è estesa fino a 18 settimane. Sono prolungati gli altri aiuti: congedi straordinari retribuiti al 50% e il bonus baby sitter che sale a 1.200 euro.

MARINO – ESPLOSIONE IN UNA PALAZZINA : CI SONO FERITI

Continua a leggere
Pubblicità