ROMA MOVIDA Diversi arresti nel corso dei controlli della Polizia

ROMA Diversi arresti nel corso dei controlli della Polizia nelle zone della movida.

Centocinquanta in tutto le persone identificate durante i controlli nei quartieri maggiormente interessati per il contenimento e il contrasto del diffondersi del coronavirus e per la prevenzione e repressione dei reati predatori e lo spaccio di stupefacenti. Sei gli arresti nei quartieri della movida: Celio, Esquilino, Porta Maggiore, Trastevere, Trevi Campo Marzio e Prati. Dalle 19.00 di sabato gli agenti della Polizia di Stato hanno effettuato vari posti di controllo durante i quali hanno fermato numerosi veicoli. Tra gli identificati 15 cittadini stranieri, 14 con precedenti penali e una persona denunciata a piede libero per inosservanza ordine dell’autorità.

Gli agenti della Sezione Volanti e del commissariato Celio, diretti da Giuseppe Sangiovanni e Maria Sironi, hanno arrestato per tentata rapina aggravata in concorso C. P. di 20 anni, D. S. M. di 19 che, con due minorenni, hanno aggredito tre ragazzi in Largo di Torre Argentina allo scopo di asportargli soldi e cellulari ma senza riuscirvi. Rintracciati poi dagli agenti giunti sul posto. Gli agenti del commissariato Prati diretto da Filiberto Mastrapasqua hanno arrestato per furto aggravato N. Z., un georgiano di 41 anni, che ha sottratto un cellulare poggiato sul tavolo di un locale a una cittadina italiana. Grazie all’app installata sul telefono i poliziotti sono riusciti a localizzare il telefono e l’autore del furto.

A Trastevere gli agenti, diretti da Maria Placanica, hanno fermato un giovane. Segnalato come previsto alla Prefettura dopo essere trovato in possesso di cocaina. Verifiche effettuate anche nei confronti di nove esercizi commerciali al cui interno gli agenti non hanno rilevato alcuna inosservanza. Infine, gli agenti del commissariato di Anzio e Nettuno, diretto da Andrea Sarnari, hanno arrestato un cittadino romeno di 20 anni per furto aggravato di autovettura. Quest’ultimo con un complice, nel tentativo di darsi alla fuga, ha cercato di scontrarsi contro la vettura di servizio per poi abbandonare l’auto rubata al centro della carreggiata. Iniziate immediatamente le ricerche dei due fuggitivi. Individuato e tratto in arresto il ventenne romeno, D. M. C.. Si ricerca il complice.

POLIZIOTTO COLPITO DA PETARDI DOPO UNA DISCUSSIONE