fbpx
Seguici sui Social

Dalla Rete

Boom della spesa online in Italia: crescita del 15% negli ultimi due anni

Pubblicato

in

Boom della spesa online


Pubblicità

Boom della spesa online in Italia: crescita del 15% negli ultimi due anni

Fare la spesa online per tantissimi italiani sta diventando un’abitudine, sia per la comodità
di poter scegliere e ordinare i prodotti tramite il web, sia per la varietà di articoli
interessanti in continuo aumento.
Tant’è che, se un tempo si acquistavano soprattutto beni di tecnologia, libri, viaggi o simili,
oggi non ci si pone limiti e si acquistano anche prodotti di prima necessità. Ma vediamo i
dati riguardanti la spesa online.

I dati della spesa online

Il mercato della spesa online negli ultimi due anni ha fatto registrare un’accelerazione
notevole, visto che la vendita dei prodotti di maggior consumo rispetto al 2016 è cresciuta
del 15%.
Questa realtà ha visto aumentare anche le tipologie di merce acquistata, come rivelato dal
rapporto Nielsen Connected Commerce Report 2018, che conferma l’aumento della
percentuale degli acquirenti tra chi naviga in rete, con un incremento del 15% anche della
vendita dei prodotti freschi. Questo successo ha portato a quota 70 miliardi di dollari il settore dell’e-grocery negli ultimi due anni. Al momento in Italia i generi più acquistati restano quelli classici tra viaggi, elettronica, libri e moda, ma crescono anche le vendite di prodotti per la cura della persona, insieme ad arredamento e casalinghi, con una novità che riguarda i generi alimentari, sia confezionati che pronti a domicilio. Una realtà destinata a crescere talmente da fare prevedere nel settore e-grocery il quadruplicarsi delle vendite che, sempre secondo la Nielsen, nel 2022 dovrebbero raggiungere i 400 miliardi di dollari.

Aumenta l’offerta sul web

L’aumento della richiesta nel settore alimentare, sta spingendo molti esercizi a spostare sul
web il loro business, anche perché le grandi aziende e le catene di distribuzione hanno già
investito e continuano ad investire nel commercio online.
Sono sempre di più gli store tradizionali che si sono evoluti agli acquisti 2.0 (come nel caso
della Coop) e oggi offrono la possibilità di fare la spesa online ricevendola a domicilio, per
rispondere ai bisogni di una società che vive ad un ritmo sempre più frenetico.
Oggi inoltre è possibile acquistare anche i prodotti surgelati e tutti gli alimenti freschi, data
la garanzia che vengano consegnati col servizio frigo e senza interrompere la catena del
freddo.
Un altro dato molto significativo che dimostra il successo della spesa via web è quello che
riguarda la classica colletta alimentare che quest’anno si è svolta anche online,
confermando il successo di questa iniziativa che vede l’impegno di tanti volontari per
aiutare i più bisognosi.

La rete aiuta a razionalizzare la spesa

La rete è di grande aiuto anche per razionalizzare la spesa alimentare, nel rispetto di due
valori importantissimi: il nostro tempo che è sempre più prezioso e l’aiuto ai più bisognosi,
con iniziative di condivisione e recupero di risorse che altrimenti verrebbero sprecate.

Continua a leggere
Pubblicità