ROMA Marito e moglie truffavano vendendo polizze false

ROMA In manette due cittadini romani.

ROMA – Stile impeccabile, cartelline al seguito e polizze contraffatte “pronte all’uso”. Giravano così due cittadini romani, marito e moglie di 46 e 47 anni, che simulando di essere broker di una nota agenzia assicurativa, truffavano ignare vittime. Ieri pomeriggio, sono finiti in manette, arrestati con l’accusa di tentata truffa in concorso, dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma. Sono stati “pizzicati” in flagranza di reato all’interno di un bar in via Enrico Bondi a Montespaccato, dove avevano dato appuntamento ad una 51enne romana, a cui stavano tentando di vendere una polizza, ovviamente falsa, relativa alla copertura assicurativa di un motoveicolo. Quando i due stavano intascando 420 euro in contanti dalla vittima, seduti ad un tavolino del bar, i Carabinieri sono intervenuti per un controllo. In loro possesso sono state rinvenute 18 polizze che da accertamenti sono risultate tutte false e sequestrate. Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Ti potrebbe interessare