ROMA Pitbull per evitare arresto: romeno nei guai

ROMA Pitbull per evitare arresto: romeno nei guai.

ROMA Pitbull per evitare arresto. Il cane è stato utilizzato contro le forze dell’ordine per sottrarsi un controllo: «Non avvicinatevi», ha intimato il padrone. Che è stato però immobilizzato dai carabinieri, senza fare male al povero animale. Protagonista della vicenda G.M., 45enne romeno, cui sabato mattina è stato comminato un anno e due mesi per resistenza a pubblico ufficiale.

L’episodio si è verificato lo scorso Ferragosto. L’uomo, insieme al cane, si trovava nei pressi di un bar di largo Girolamo da Montesarchio, zona Acilia, insieme a tre connazionali. Tutti bevono birra finchè si ubriacano e iniziano a litigare fra di loro piuttosto animatamente. La situazione degenera presto, tanto che è necessario l’intervento dei carabinieri di Acilia per sedare la lite e riportare la calma. Ciò non avviene però proprio con il 45enne, che alla richiesta dei documenti, dapprima si indispettisce, poi inizia ad aizzare il suo pitbull, minacciando i militari.

Uno dei quali estrae la pistola, al solo scopo di mettere in guardia l’uomo. Che però non si arrende e con il cane al guinzaglio gira intorno alla macchina di servizio, filmato col cellulare da uno degli amici (che poi cancellerà tutto). I militari non si lasciano intimorire e riescono a tenere a bada il romeno, in attesa dell’arrivo dei rinforzi e dei veterinari della Pet in Time. Proprio questi ultimi calmano il cane, mentre il padrone viene immobilizzato e arrestato per «aver aizzato il suo cane pitbull», come si legge nel capo d’imputazione, contro di loro.

«Non volevo aggredire nessuno. Ho il cane da pochi giorni, è molto aggressivo e non riuscivo a trattenerlo», si è giustificato il romeno, nel corso del processo in direttissima. Parole però smentite dai carabinieri, che hanno riferito come più volte avesse tirato a sé il guinzaglio con forza per lanciargli contro il cane. L’uomo è stato così condannato con rito abbreviato dal giudice monocratico, che gli ha imposto anche l’obbligo di dimora dalle 22 alle 7. Il pitbull, invece, è stato trasferito al canile comunale della Muratella.

LEGGI ANCHE IL FURTO DI CARTA DI CREDITO IN ZONA…

Ti potrebbe interessare