Straniero ubriaco distrugge un bus: fermato con un pugno

ROMA Ennesimo atto vandalico ai danni di un mezzo della linea notturna dell’Atac. Straniero ubriaco distrugge un bus e tenta la fuga. È accaduto su via Casilina Vecchia, all’altezza di Ponte Casilino.

Un cittadino ventiquattrenne libanese ubriaco, all’altezza della fermata di Ponte Casilino, dopo aver preso a calci la vidimatrice dei biglietti sradica un bracciolo e distrugge i vetri del bus. Illeso l’autista del mezzo. Il passeggero, compiuta la bravata, ha tentato di scappare ma un passante lo ha bloccato tramortendolo con un pugno. Sul posto si sono portati gli agenti del Reparto Volanti e i colleghi dei commissariati San Giovanni e Porta Maggiore che hanno fermato l’uomo con le accuse di danneggiamento aggravato di un mezzo pubblico, resistenza e interruzione di pubblico servizio.

«Altro che ronde, qui ci vogliono i taser per gli autisti. Grazie all’eroico passante. Il sindaco dovrebbe premiarlo come cittadino dell’anno», commenta il sindacalista Claudio De Francesco del Faisa Cisal. L’assessore ai Trasporti Pietro Calabrese afferma: “Ci aspettiamo pene severe per chi si macchia di questi crimini. Ricordo il dialogo in corso con la Prefettura per intensificare la presenza degli agenti di polizia sulle linee più critiche”. “Roma Capitale è con voi e si impegna per chiedere con forza sicurezza per i cittadini e i propri dipendenti”, le parole della Sindaca Raggi.

SEGUICI SU TWITTER

I FUNERALI DEL POLIZIOTTO MATTEO DEMENEGO: L’APPUNTAMENTO PER L’ULTIMO SALUTO

Ti potrebbe interessare