La polizia in azione a Roma
La polizia in azione a Roma

Lite in strada tra ex: uomo insulta e minaccia gli agenti

Lite in strada tra ex: uomo insulta e minaccia gli agenti intervenuti. Una lite tra ex per la gestione dei figli degenera. Gli agenti per fermare il padre devono ricorrere all’uso dello spray al peperoncino.

Due equipaggi del Reparto Volanti sono intervenuti al serpentone di Corviale per una lite in strada tra un quarantasettenne romano, l’ex compagna e l’ex cognata. La discussione, nata per l’affidamento dei figli, era presto degenerata ed aveva portato alle vie di fatto tra l’uomo e l’ex cognata. Inutili i tentativi dei poliziotti di riportare l’uomo alla calma nonostante il pianto dei suoi bambini che stavano assistendo alla scena. Dopo alcuni minuti la rabbia dell’uomo si è riversata contro uno degli agenti insultato e minacciato. L’arrivo del personale del 118 ha riportato la calma solo per alcuni minuti dopodiché M.F., queste le iniziali dell’uomo, ha iniziato a gettarsi addosso ai poliziotti cercando di provocare la loro reazione e per contenerlo si è reso necessario usare lo spray al peperoncino in dotazione. Anche dall’interno dell’auto della Polizia ha continuato a minacciare sempre lo stesso agente anche mimando il gesto del taglio della gola. Al termine dell’intervento, non prima di aver accertato il suo stato di salute presso il più vicino pronto soccorso, l’uomo è finito agli arresti e posto a disposizione della magistratura. L’ex compagna e i figli sassistiti dai medici e per loro attivato il percorso previsto dal ‘codice rosa’.

DUE MALVIVENTI ARRESTATI DAI CARABINIERI PER RAPINA