Seguici sui Social
PUBBLICITA


Attualità

Covid – Nella Regione Lazio tornerà l’autocertificazione

Avatar

Pubblicato

il

autocertificazione
PUBBLICITA


Covid – Nella regione Lazio tornerà l’autocertificazione

Col coprifuoco dalle ore 24 fino alle 5 del mattino, nella Regione Lazio da venerdì prossimo tornerà l’autocertificazione. Gli spostamenti in orario notturno infatti saranno consentiti soltanto per motivi urgenti o di lavoro e dovranno essere comprovati tramite un modulo di autocertificazione che sarà a disposizione sul sito della Regione Lazio. La nuova ordinanza firmata Zingaretti durerà 30 giorni. Le altre novità riguarderanno anche l’aumento dei posti letto per Covid e il potenziamento della Dad (didattica a distanza). A partire dalla notte tra venerdì 23 ottobre e sabato 24 ottobre, saranno vietati gli spostamenti in orario notturno sul territorio della Regione, dalle ore 24:00 alle ore 5:00 del giorno successivo, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze (a titolo esemplificativo, per i lavoratori, il tragitto domicilio, dimora e residenza verso il luogo di lavoro e viceversa), e per gli spostamenti motivati da situazioni di necessità o di urgenza, ovvero per motivi di salute.

Novità nella scuola

Novità anche nel mondo della scuola, infatti da lunedì 26 ottobre, sarà potenziata la didattica digitale nelle scuole secondarie di secondo grado e nelle Università. Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado incrementano il ricorso alla didattica digitale integrata per una quota pari al 50 per cento degli studenti, con esclusione degli iscritti al primo anno. Mentre le universita incrementano il ricorso alla didattica digitale integrata per una quota pari all’75 per cento degli studenti iscritti, con esclusione delle attività formative che necessitano della presenza fisica o l’utilizzo di strumentazioni.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

ROMA Riforma botticelle, Oipa: “Cavalli in pensione siano tutelati”

Avatar

Pubblicato

il

Di



Il comunicato stampa dell’Oipa sulla Riforma delle Botticelle a Roma.

“Mentre il Comune di Verona ha abolito le botticelle, a Roma è mancato il coraggio e la riforma ne prevede lo spostamento nei parchi e nelle ville storiche”, riferisce l’Oipa- Organizzazione internazionale protezione animali in una nota. L’Oipa auspica comunque “che tutti i vetturini si trasformino in tassisti, possibilità data dal nuovo Regolamento, e chiede che i cavalli che eventualmente dovessero ‘andare in pensione’ siano registrati, monitorati costantemente e tutelati dal Campidoglio, affinché possano vivere la loro vita serenamente, senza correre rischi. L’Oipa Roma esprime comunque soddisfazione per il nuovo Regolamento che toglie i cavalli dal traffico caotico della Capitale e spera che la delibera che decide i percorsi nelle ville e nei parchi sia subito approvata dalla Giunta, ma ricorda che in campagna elettorale la sindaca Virginia Raggi promise che l’abolizione delle botticelle sarebbe stato il primo provvedimento a favore degli animali della sua Amministrazione”. Rita Corboli, delegata dell’Oipa Roma ha commentato: “Di certo chi ama gli animali questo si aspettava. Il nuovo Regolamento per il benessere degli animali del Comune di Verona, approvato il 30 ottobre, tra le altre cose ha abolito carrozze trainate da cavalli. Perché qui non si è avuto questo coraggio?”.

SEGUICI SU TWITTER

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA