Seguici sui Social
PUBBLICITA


Attualità

ROMA Sgarbi: “Raggi e Calenda hanno fatto un centesimo di quello che ho fatto io”

Avatar

Pubblicato

il

Sgarbi sindaco Roma
PUBBLICITA


Vittorio Sgarbi è intervenuto sulle frequenze di Non è la Radio per parlare della sua candidatura a sindaco di Roma

Il noto storico dell’arte Vittorio Sgarbi è intervenuto ai microfoni di Non è la Radio per parlare della sua candidatura a sindaco di Roma e dell’ultimo Dpcm. Un commento sull’ultimo Dpcm: “Un Dpcm fatto da delle menti totalmente sballate, il signor Conte è venuto in parlamento giovedì scorso a proporre un Dpcm completamente diverso e in due giorni”, ha spiegato, “ne ha presentato un altro completamente opposto che riguarda cinema, teatri, bar, palestre, piscine”. “Presi da una frenesia idiota di preoccupazione dovuta al numero elevato di contagi”, ha continuato, “hanno deciso di chiuderci in casa” ma si tratterebbe di “una misura criminale senza precedenti, soprattutto contraddittoria con quella espressa meno di una settimana fa”. Sull’aumento delle terapie intensive: “C’è stato semplicemente un aumento dei tamponi, quello che si legge è che le persone terrorizzate dall’informazione, da quello che sentiamo in tv e leggiamo sui giornali, si presentano nei pronto soccorsi, occupando quegli spazi senza necessità, è una situazione apparentemente preoccupante ma gran parte di questi sintomi possono essere curati a casa”, sostiene Sgarbi, che definisce questa “una situazione paradossale”.

sgarbi mascherina

Sulla sua candidatura a sindaco di Roma: “Non mi pare di avere minor merito di o della , per cui è una realtà legata a quello che ho fatto nella mia vita e che loro non hanno mai fatto, entrambi nella loro vita hanno fatto un centesimo di quello che ho fatto io, eppure una si ricandida e l’altro si candida avendo fatto il Ministro di Letta per qualche tempo e avendo referenza politica molto limitata. Ho fatto il sindaco tre volte, sarebbe da chiedere a loro se si vogliono veramente presentare con una totale inesperienza. Nel mio caso i requisiti ci sono tutti”. Le battaglie che Sgarbi vorrebbe portare avanti: “Eliminerei autovelox, tutor, parcheggi abusivi e tutto quello che riguarda utilità non reali”.

SEGUICI SU TWITTER

 

Continua a leggere
Pubblicità

Mondo

Si fanno un selfie con la salma di Maradona: è polemica

Avatar

Pubblicato

il

Di

Maradona


Tre dipendenti di un’agenzia di onoranze funebri si sono fotografati accanto alla salma di Maradona e hanno diffuso in rete il selfie.

Sta facendo il giro del web il selfie realizzato da tre dipendenti di una ditta di onoranze funebri che hanno pensato di farsi una foto accanto alla salma di Diego Armando Maradona. Un gesto che sta scatenando non poche polemiche e indignazione in tutto il mondo. L’agenzia di pompe funebri è intenzionata a prendere provvedimenti contro i tre.

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA