Roma, festa privata in villa con invito whatsapp: la polizia ferma tutto

Festa privata in villa con invito whatsapp: è accaduto nella Capitale in zona Appia. La polizia interviene dopo aver scoperto il messaggio inviato.

L’invito arrivato tramite whatsapp ha incastrato il proprietario di una villa sulla via Appia Antica. Organizzata una festa privata, a pagamento, con tanto di musica, cena e parcheggio interno. I primi accertamenti della Polizia di Stato hanno consentito di accertare che la villa, era stata acquistata all’asta da un soggetto incensurato, precedentemente di proprietà della famiglia “Tredicine”. L’evento prevedeva l’ingresso alle ore 21.00 di ieri e l’uscita alle ore 06.00 di oggi. La prevendita avveniva solo tramite ricarica su una postepay o Paypal, pari a 30 euro per l’uomo e 20 per la donna. Gli agenti in borghese della Questura di Roma, giunti sul posto, hanno tentato per qualche minuto di farsi aprire il cancello. Il proprietario della villa a quel punto non ha potuto far altro che interrompere l’evento a far uscire i suoi “clienti”. 41 le persone identificate dai poliziotti: nei loro confronti scattata subito la sanzione amministrati. Poche altre hanno eluso il controllo scavalcando una recinzione posteriore fuggendo nelle campagne adiacenti.
Proseguono gli accertamenti da parte della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura per le ulteriori violazioni.