Categorie
Spettacoli e TV

Sanremo 2021, Maneskin: “Abbiamo portato la nostra rivoluzione all’Ariston”

I vincitori guardano già avanti: “Il festival è un inizio prestigioso, ma non cambierà il nostro percorso

Una vittoria davvero inaspettata quella del gruppo romano dei Maneskin a Sanremo. Lo ammettono loro stessi: “Quando mai si sono sentite al festival sonorità così dure“? commentano, ancora stupiti. E invece è proprio il rock a vincere, l’originalità, l’anticonformismo, nella musica, nei costumi, nell’atteggiamento. “Zitti buoni” fa il verso proprio a chi vorrebbe tenere a freno, non far uscire dalle righe, dare per forza un’etichetta. “E ora diciamo Zitti e buoni non a qualcuno in particolare, ma alle persone che ci attaccano, a chi ci vuole incasellare. Ci piace ciò che siamo e nessuno ci cambierà“, commentano, soddisfatti.

L’incoraggiamento dei grandi artisti italiani

I Maneskin hanno ricevuto il supporto di molti big della musica italiana. Vasco Rossi, Piero Pelù hanno tifato per la band e mandato messaggi di incoraggiamento. “Siamo stati accolti nell’Olimpo!”, dichiarano, orgogliosi. Grande la commozione dei quattro al momento della vittoria: “Erano lacrime di gioia: in quel momento ci siamo resi conto che avevamo fatto qualcosa di importante. Abbiamo portato la nostra rivoluzione all’Ariston“, concludono, felici.

Exit mobile version