Seguici sui Social

Ciao, cosa stai cercando?

Cronaca Roma

Internet


PUBBLICITA

ESPORTS Vesta Calcio batte Lodigiani e vola in Serie D

Nel pomeriggio è andata in scena la finale regionale E-Serie E tra il Vesta Calcio e la Lodigiani, per l’accesso in Serie D

Il mondo degli Esports hanno ormai conquistato le luci della ribalta a suon di tornei, pro player e grandi investimenti. Anche la Serie A si è accorta di questo nuovo fenomeno culturale, dando il via alla Serie A Esports. Ma per arrivare in alto bisogna partire dal basso, per poi raggiungere la tanto sognata gloria. Nel pomeriggio è andata in scena la finale regionale del Lazio tra due club capitolini, il Vesta Calcio e la Lodigiani.

TRIONFO VESTA CALCIO

Nel pomeriggio è iniziata la super sfida finale, su FIFA 21 Modalità Pro Club, tra le due compagini virtuali con un’anteprima di analisi tecnico tattica affidata al caster di MCES Davide Abbate, coadiuvato dalla seconda voce illustre di Marco Mazzocchi. Il giornalista della Rai si è calato perfettamente nella parte come se fosse una vera partita di calcio. Il match: parte forte la Lodigiani che, nonostante gli iniziali sfavori del pronostico, si porta sorprendentemente in vantaggio con una bella azione di rimessa. Il primo tempo scorre con il Vesta Calcio confusionario che non riesce a dar sfogo al suo stellare attacco. Ma poi l’episodio che ha cambiato la storia della finale: il pareggio degli arancio/neri al 45esimo. Nella ripresa, invece, non c’è storia con il Vesta che ritrova il suo calcio champagne tutto attacco e chiude con un poker di gol: risultato finale 4-1.

MCES E VESTA CALCIO, BINOMIO VINCENTE

La vittoria del Vesta Calcio arriva praticamente immediata. Infatti il club è stato fondato meno di un anno fa e si è avvicinata al mondo Sports + Esports grazie alla collaborazione con MCES Italia, organizzatrice del club a cui è stato affidato anche lo scouting dei player migliori. Il progetto è stato portato avanti con le migliori intenzioni fin da subito, grazie anche agli investimenti dei due numeri uno Riccardo Carnevale e Gian Luca Comandini e all’aspetto innovativo grazie all’utilizzo della migliore tecnologia che permette di massimizzare le prestazioni del club stesso. Il futuro è dalla loro parte.

Marco Corsini

NEL FRATTEMPO IL LAZIO POTREBBE DIVENTARE ZONA BIANCA

Ti potrebbe interessare