Stadio della Roma – In 13 finiscono a processo: tra loro Parnasi e De Vito

Raffica di provvedimenti da parte del Gup capitolino nell'ambito dell'inchiesta sullo Stadio della Roma

Stadio della Roma – L’esito dell’udienza preliminare presso il Tribunale della Capitale è stato netto: rinvio a giudizio, deciso dal Giudice Annalisa Marzano, per 13 persone. Si tratta dei coinvolti nel ramo dell’inchiesta sull’impianto di Tor di Valle relativo ad un presunto finanziamento illecito. Nell’elenco risulta, oltre a quello di altri personaggi politici di varia area, anche il nome dell’ex Presidente dell’Assemblea Capitolina Marcello De Vito. Ma i magistrati saranno chiamati a pronunciarsi anche sulla posizione del costruttore Luca Parnasi: a suo carico l’aver sostanzialmente ‘pagato’ per anni la politica in cambio di appalti pubblici. Ci sarà anche lui quindi il prossimo 21 dicembre, giorno della prima udienza, in programma di fronte all’ottava sezione. Insieme, saranno presenti anche rappresentanti del Campidoglio e della Regione Lazio, che hanno deciso di costituirsi parti civili. Tra le accuse contestate, oltre al finanziamento illecito, anche l’autoriciclaggio e l’emissione di fatture per operazioni in realtà mai effettuate.