Internet Explorer, addio al noto browser di Microsoft

Internet Explorer, prevista per giugno la messa in soffitta da parte del colosso americano

internet explorer
Ultimo aggiornamento:

Internet Explorer va in pensione. Il saluto avrà luogo tra poco meno di tre mesi, il prossimo 15 giugno. A confermarlo la stessa azienda produttrice, la Microsoft, che ne ha annunciato la definitiva sostituzione con Edge. All’origine della decisione il fatto che il programma è divenuto ormai completamente obsoleto. Il che, spiegano da Redmond, incide negativamente in particolare sulla sua sicurezza e sulla capacità di supportare siti tecnologicamente più moderni. In più, è stato già ampiamente soppiantato con Chrome: quest’ultimo, rivelano gli ultimi dati, è infatti utilizzato da quasi il 63% degli utenti, contro l’appena 0,5% del rivale.

INTERNET EXPLORER, LE TAPPE DELL’ADDIO

Microsoft non fornirà alcun supporto all’ultima versione del software, la 11. Dalla quale successivamente si verrà indirizzati direttamente su Edge, già presente in Windows 10. Il nuovo browser manterrà comunque ancora per un pò la modalità del predecessore, di cui mimerà il comportamento in codice navigando su siti non aggiornati. Nonostante la spinta della casa madre, anche per lui però al momento i numeri sono impietosi: l’uso globale supera infatti appena il 4,5%.

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK