Discorso Putin 9 maggio: “Nostro atto necessario e giusto”

Discorso Putin 9 maggio: le parole del presidente russo alla parata per la Festa della Vittoria

discorso putin 9 maggio
Ultimo aggiornamento:

Si è tenuto questa mattina nella Piazza Rossa di Mosca il discorso Putin 9 maggio. Un momento molto atteso, che si pensava potesse portare ad una nuova fase del conflitto in Ucraina. E invece così non è stato: il presidente russo ha infatti speso tante belle parole solo sul nazismo e sulla necessità di prevenire un’aggressione alla Russia. Con buona pace delle intelligence occidentali, che già gli affibbiavano una dichiarazione di guerra totale e altri annunci simili.

DISCORSO PUTIN 9 MAGGIO, LE PAROLE DEL PRESIDENTE

Putin ha esordito con un omaggio ai suoi soldati: “Mi congratulo con voi per questo anniversario della grande vittoria. Anche oggi che state combattendo per la nostra gente nel Donbass e per mettere in sicurezza la nostra patria. Ma anche per il futuro, perchè non ci sia posto nel mondo per i criminali nazisti“. Il presidente ha poi spiegato perchè ha intrapreso questa ‘operazione speciale’: “C’è stata una minaccia diretta vicino ai confini russi. Era stato infatti preparato un attacco anche alla Crimea. Una cosa inammissibile per noi, che abbiamo visto il pericolo crescere ogni giorno. Per questo abbiamo dovuto mettere su questo atto preventivo, necessario e assolutamente giusto“.