Cronaca Roma, incidente mortale Massimo Bochicchio, il broker accusato di aver truffato i VIP

Massimo Bochicchio
Ultimo aggiornamento:

Perde il controllo della sua moto e termina fuori strada, morto Massimo Bochicchio.

E’ morto il giorno prima della causa che lo vedeva imputato per truffa ai danni diverse persone famose nel mondo del calcio. Massimo Bochicchio è deceduto sul colpo dopo che la sua moto, una BMW di grossa cilindrata, è andata in fiamme subito dopo l’urto.

L’incidente di Bochicchio

L’incidente è avvenuto intorno alle 12:00 in via Salaria direzione del centro, una volta uscito dalla carreggiata, per cause ancora da accertare, ha preso fuoco provocando la morte sul colpo del conducente. Sul posto per le indagini e per ricostruire la dinamica dell’incidente il III Gruppo Nomentano della polizia locale di Roma Capitale.

Le accuse a carico di Bochicchio

Sotto processo a Roma per l’accusa di avere truffato tantissimi vip e personaggi dello sport, Massimo Bochicchio domani si sarebbe dovuto presentare a piazzale Clodio per l’udienza in cui è imputato. Il broker è accusato di avere truffato anche l’ex allenatore della Nazionale Marcello Lippi, Antonio Conte e l’attaccante della Roma Stephan El Shaarawy.

Spari a San Pietro

Massimo Bochicchio