🟥 ULTIME NEWS

🟥 ULTIME NEWS

Donna investita e uccisa sul Raccordo, le ultime parole all’amica sono un giallo

Donna investita e uccisa sul Raccordo, il caso si tinge di mistero. Prima di perdere la vita, la 42enne avrebbe infatti telefonato al 112. Il quale avrebbe poi inoltrato al suo numero altre due chiamate, di cui una senza risposta. Lo racconta oggi, come riporta Il Messaggero, la mamma della donna. La cui vita si è spezzata domenica sera, nei pressi dello svincolo per Boccea. Dopo essersi fermata in corsia d’emergenza, è scesa dalla sua auto indossando il giubbotto catarifrangente. Ma ciò non ha impedito ad un Tir di travolgerla. Un incidente come tanti, almeno all’apparenza. Gli aspetti poco chiari infatti non mancano.

DONNA INVESTITA E UCCISA SUL RACCORDO, IL RACCONTO DELLA MAMMA

Mia figlia – prosegue la mamma – era seguita da quel camion o forse qualcuno la stava spaventando. Se qualcuno ha visto qualcosa, contatti le forze dell’ordine. Stiamo cercando testimoni per capire cosa sia successo davvero. Sul suo cellulare abbiamo trovato una chiamata di 23 secondi al 112 e un’altra, fatta cinque minuti prima, ad un’amica. A lei ha raccontato i suoi timori“. E in effetti, come hanno confermato anche gli investigatori, in quest’occasione la 42enne ha pronunciato quelle che sono state le sue ultime parole. E il tono è tutt’altro che tranquillo.

DONNA INVESTITA E UCCISA SUL RACCORDO, LA REPLICA DEL CAMIONISTA

Quel camion mi sta tagliando la strada – dice – Ma che fa? Ma che sei matto? Mi è venuto addosso. Devo attaccare“. Dopo l’incidente, il camionista ha proseguito la propria marcia. La stradale è riuscita però a rintracciarlo e a fermarlo. Ora si trova recluso presso la propria abitazione. “Non mi sono accorto di nulla perchè pioveva“, il suo racconto agli inquirenti. I quali aspettano ora l’esito dei test su alcool e droga per fare maggiore chiarezza sulla sua posizione. Come pure sulla dinamica: secondo alcuni testimoni, infatti, la donna sembrava venire incontro alle auto in transito, come per chiedere aiuto.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

LEGGI ANCHE

ULTIME NOTIZIE

Tragedia neonato: mamma innocente