” Emanuele Lenzoni investito da un pirata “: L’esito dell’autopsia sul corpo del 38enne

Pubblicità

“Emanuele Lenzoni Investito Da Un Pirata”: L’esito Dell’autopsia Sul Corpo Del 38enne.

Emanuele Lenzoni Investito Da Un Pirata“. Ne è convinta la famiglia del 38enne morto lunedì mattina in un incidente sulla via Tiburtina. L’uomo, sposato e padre di due figli, avrebbe perso il controllo del suo scooter e sarebbe stato investito da un’auto pirata. Il tutto a causa della strada, resa ghiacciata dalle basse temperature. A verificare questo quadro penserà ora la Polizia locale capitolina, che prosegue le indagini ascoltando i testimoni e visionando le immagini della videosorveglianza della zona. Intanto, una prima conferma arriva dall’autopsia, che ipotizza l’impatto del 38enne con un altro veicolo, poi fuggito senza soccorrerlo. Sull’asfalto sarebbero inoltre presenti tracce di sangue non compatibili solo con una scivolata. Tuttavia, non è ancora chiaro al momento se l’auto abbia investito Emanuele già a terra (come sostiene il legale della famiglia) o se lo abbia urtato facendolo cadere. Gli inquirenti dovranno inoltre accertare il motivo per cui il Comune non abbia sparso preventivamente il sale sulla strada: “L’abbassamento delle temperature era ampiamente preannunciato – sottolinea l’avvocato dei Lenzoni – Di questo l’Amministrazione è responsabile“.