OSTIA Rapina in profumeria: coppia stile Bonnie & Clyde nella rete dei CC

Tentano a Ostia rapina in profumeria, ma per due romani il colpo non va proprio come previsto…

OSTIA Rapina in profumeria. Si tratta di uno degli ultimi colpi messi a segno in varie zone della Capitale, in maniera totalmente indisturbata. Almeno finora: perchè quando ieri i protagonisti, due cinquantenni romani, hanno deciso di dare l’assalto ad un magazzino di casalinghi, hanno visto la loro carriera criminosa bruscamente interrotta.

Sono riusciti a riempire un intero carrello di prodotti cosmetici. I loro rumori hanno però insospettito il titolare dell’esercizio, che, andato a controllare, li ha colti in flagrante. Ha provato a fermarli, ma è stato violentemente aggredito e ferito da uno dei due con un taglierino. I malviventi hanno poi abbandonato il bottino sul posto e si sono dati in fretta e furia alla fuga.

Immediato l’intervento dei Carabinieri di Ostia: a loro il gestore ha mostrato le immagini della videosorveglianza e alcune foto scattate con il cellulare ai rapinatori. I militari li hanno così riconosciuti, anche per via dei loro precedenti, e hanno subito dato avvio alle ricerche. Ne hanno controllato i luoghi più familiari e alla fine li hanno individuati in strada e fermati. Sottoposti a perquisizione, è stato accertato che con sè avevano ancora l’arma della rapina.

Dopo avergli messo le manette ai polsi, i militari li hanno posti in regime di arresti domiciliari: dovranno rispondere di rapina aggravata. Il giudice del Tribunale di Roma ne ha poi convalidato il fermo, applicandogli l’obbligo di presentarsi alla P. G.