Sabrina Quaresima, l’avvocato attacca i media: “Caccia alle streghe da Medioevo”

Sabrina Quaresima, scende in campo l’avvocato. Lo studio legale Tomassetti, in una nota redatta a nome della dirigente del Montale, si espone a difesa della propria assistita. E denuncia il trattamento che quest’ultima ha ricevuto da parte dei media che si stanno occupando della vicenda. Senza trascurare possibili profili penali in merito alle notizie fatte circolare. “In alcuni paesi – esordisce duro il comunicato – le donne vengono lapidate con le pietre. In Italia invece nel 2022 ci pensano le parole, scritte sui giornali“.

SABRINA QUARESIMA: “VIOLATI PRIVACY E DIRITTI

Fatta la premessa, si entra più nello specifico: “Pubblicando nome, cognome, professione, foto e audio senza che ci sia reato non si fa cronaca. Si negano totalmente la privacy e i diritti fondamentali per un essere umano, uomo o donna che sia“. Infine l’affondo: “La dottoressa Quaresima è stata oggetto di una caccia alle streghe come forse solo nel più buio Medioevo sarebbe potuto accadere“.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

1 commento

I commenti sono chiusi.

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE