Renato Zero al Circo Massimo, un fiume di ‘sorcini’ in arrivo per i 6 live del cantante. E Roma va in tilt

Renato Zero al Circo Massimo, grande attesa in città per la serie di eventi al via da domani 23 settembre. Tutto quello che c'è da sapere

Arriva Renato Zero al Circo Massimo. Aggiungiamoci le elezioni imminenti, con milioni di cittadini in movimento per assistere agli ultimi comizi e raggiungere i seggi. Il risultato fa l’ennesimo weekend di fuoco per Roma. Si parte domani, 23 settembre, con la prima delle sei date che il cantante ha voluto regalarsi nella sua città. Ad una settimana esatta dai suoi 72 anni, che compirà appunto venerdì 30 settembre. Appuntamenti che saranno i primi, nella sua cinquantennale carriera, tenuti nella cornice del grandioso monumento. Il quale, dopo quella di domani, lo vedrà al centro della scena anche nelle giornate del 24, 25, 28 e 30 settembre, con il gran finale previsto per il 1 ottobre.

RENATO ZERO AL CIRCO MASSIMO, LE RIPERCUSSIONI SULLA VIABILITA’

A godersi Renato Zero al Circo Massimo, dopo due anni di attesa causa pandemia, saranno circa 90mila fan (i cosiddetti ‘sorcini’). Un fiume di persone, che non mancherà di creare ripercussioni e disagi alla viabilità. Ad esempio, le chiusure al traffico, che nei giorni dei concerti, dalle 17 alle 20, interesseranno, in entrambi i sensi di marcia, via del Circo Massimo e via dei Cerchi, tra piazzale La Malfa e via di Santa Maria in Cosmedin. Mentre, sul fronte dei trasporti pubblici, verranno deviate le linee bus che passano per la zona. Per arrivare al Circo Massimo, si potrà quindi prendere la Metro B e scendere all’omonima fermata: sabato e domenica infatti le corse saranno attive fino all’1.30

1 commento

I commenti sono chiusi.

ULTIME NOTIZIE