Molnupiravir, arriva in Italia il farmaco anticovid. Cos’è e chi può assumerlo

A partire dalla giornata odierna è disponibile Molnupiravir, il primo farmaco antivirale contro il covid

molnupiravir

Nella giornata di oggi è partita la distribuzione, da parte della Struttura Commissariale, del farmaco Molnupiravir (messo a punto da Merck Sharp e Dohme) alle Regioni. Si tratta di una pillola antivirale che, come sottolineato dagli esperti, non rappresenta un’alternativa al vaccino. Il farmaco può essere assunto per via orale da pazienti covid non ricoverati, entro 5 giorni dai primi sintomi. Consiste in un trattamento della durata di 5 giorni, durante il quale andranno assunte 4 compresse (2 volte al giorno) da 200 mg ciascuna.

MOLNUPIRAVIR, ALLO SPALLANZANI LE PRIME SOMMINISTRAZIONI

Gli esperti raccomandano di non utilizzare il farmaco in gravidanza e, in tal senso, nel corso del trattamento e fino a 4 giorni dopo va interrotto l’allattamento al seno. Questa mattina Molnupiravir è stato somministrato per la prima volta: a riceverlo, presso lo Spallanzani di Roma, una 91enne cardiopatica e diabetica e una donna di 71 anni cardiopatica e immunodepressa. Entrambe presentavano sintomi lievi da Covid-19.

Assegnate all'Emilia Romagna le prime 840 confezioni della pillola  antivirale Molnupiravir - Temponews