Elezioni, Letta accusa la Meloni sullo stupro di Piacenza, “il video postato è indecente e indecoroso”. (VIDEO E FOTO)

Elezioni, Letta Meloni, critiche sul video postato

“Faccio un appello a tutti perché tutti stiamo dentro i limiti della dignità e della decenza. Il video postato da Meloni è indecente e indecoroso”. Così Enrico Letta dopo che Giorgia Meloni, Matteo Salvini e tutto il centrodestra hanno pubblicato video e foto dello stupro di Piacenza, dove un uomo di 27 anni è stato arrestato ieri dalla polizia.

Lo stupro di Piacenza e quelli sparsi per l’Italia

Un immigrato della Guinea è stato arrestato a Piacenza dalle volanti della questura che lo hanno bloccato mentre stava violentando una donna in mezzo alla strada. La vittima è una 55enne ucraina che, intorno alle 6 di mattina stava passeggiando da sola nel centro storico della città emiliana, quando è stata aggredita e gettata a terra sul marciapiedi dal giovane che ha iniziato a violentarla.

Una vergogna che ancora una volta siamo costretti a subire e che alza ancor di più il livello di attenzione sulla sicurezza del nostro stato, ricordando anche i casi di Roma come Desirèe abusata da un branco di immigrati e di Macerata dove alla povera Pamela Mastropietro fu addirittura asportato il cuore per dei strani riti tribali.

Il video virale dello stupro di Piacenza. La donna che piange è una ferita per tutta Italia

Le urla della donna sono strazianti. Uno schiaffo alla dignità umana e alla nostra civiltà europea. Già in Italia è pieno di persone che hanno bisogno di essere curate, noi non possiamo permetterci di importarne delle altre. C’è un grande problema di sicurezza, di ordine pubblico e di integrazione sociale.

Il video rappresenta la parte più ignobile, più meschina dell’essere umano, rappresentata da un malato di mente proveniente dalla Guinea, che ha richiesto asilo politico ma che forse, non dovrebbe essere nemmeno qui. La povera donna ucraina è stata invece ricoverata all’ospedale di Piacenza in stato di choc, sperando che possa rimettersi al più presto, anche se sappiamo tutti che la ferita di uno stupro è difficilissima da rimarginare.

La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha subito pubblicato il video choc e poi ‘a catena’ anche tutti gli altri rappresentati politici del centrodestra. Pronta la risposta del segretario del Partito Democratico, Enrico Letta:“Faccio un appello a tutti perché tutti stiamo dentro i limiti della dignità e della decenza. Il video postato da Meloni è indecente e indecoroso. C’è il rispetto delle persone che deve essere prima di tutto quindi invito tutti a fare una campagna elettorale in cui si parli delle cose e ci si confronti anche animatamente. Ma non si può essere irrispettosi dei diritti delle persone”.  Non si capisce di quale rispetto parli Enrico Letta. Il rispetto per lo stupratore?

Matteo Salvini sarà a Piacenza mentre il sindaco cerca di non generalizzare

Il neo sindaco di Piacenza Katia Tarasconi ha espresso solidarietà alla donna e a non strumentalizzare la vicenda. “Spero che non si scada nella strumentalizzazione riguardo la nazionalità del delinquente, come se fosse colpa di chi si impegna per l’accoglienza e l’integrazione se un richiedente asilo commette un crimine. La colpa è del richiedente asilo in questione”. Dal canto suo Matteo Salvini sarà a Piacenza per dare sicurezza e solidarietà a tutti gli abitanti della cittadina. Le elezioni si avvicinano e ogni evento è buono per far propaganda.

Tutte le notizie di cronaca qui sul nostro sito 

segui la cronaca di roma anche su fb

 

 

https://www.instagram.com/p/Chh6LtLK3VL/

1 commento

I commenti sono chiusi.