Vatican Mall al Gianicolo, il Vaticano fa chiarezza sul nuovo centro commerciale

Vatican Mall al Gianicolo, scoppia il caso. A poco meno di tre anni dal Giubileo del 2025, si stanno già avviando numerose le iniziative di business. Milioni tra pellegrini e turisti sono infatti dato in arrivo in città per l’occasione e c’è chi si sta già attrezzando per beneficiarne economicamente. Proprio in quest’ottica può inquadrarsi il sorgere del Vatican Mall al Gianicolo. Un maxi centro commerciale, che conterrà prodotti di marchi prestigiosi made in Italy. La sua ubicazione non è casuale: poco distanti si trovano infatti l’Università Urbaniana e il mega parcheggio che sbuca direttamente su via della Conciliazione. L’operazione in questi giorni è stata al centro di diverse critiche.

VATICAN MALL AL GIANICOLO, LA NOTA DEL GESTORE

Per questo, la Gasak srl, la società che gestisce il Vatican Mall, ha dovuto intervenire per spiegare alcuni aspetti. Su tutti, i rapporti che legano la Santa Sede all’iniziativa: “Il Vaticano non ha nulla a che fare con questo. Che non sarà un centro commerciale di lusso, ma accoglierà i migliori brand, offrendo prodotti con un corretto rapporto qualità prezzo“. Poi, riguardo alla connotazione ‘tax free’, aggiunge: “Nel Vatican Mall verrà applicato il principio di legge valido per tutti i negozi che applicano tale meccanismo. Quindi, potranno beneficiarne solo i clienti extracomunitari che hanno una carta d’imbarco per un paese extraeuropeo“.

Fabio Villani
Laureato alla Specialistica in Filologia Greca e Latina. Esordisco nel giornalismo durante un tirocinio universitario. Tra le mie passioni, calcio, cinema e musica

ULTIME NOTIZIE

LEGGI ANCHE