ROMA Tenta di resistere a controllo: nei guai 27enne turco

ROMA Tenta di resistere a controllo: nei guai 27enne turco.

ROMA Tenta di resistere a controllo. E’ accaduto nella zona della stazione Termini, durante l’attività di una pattuglia del GPIT ( Gruppo Pronto Intervento Traffico) della Polizia Locale Roma Capitale. A finire fermato, in via Marsala, Y.M., cittadino di 27 anni di nazionalità turca. Questi stava circolando alla guida di un Piaggio Skipper 150 sprovvisto di targa in direzione del sottopasso Turbigo.

Agli agenti che gli richiedevano i documenti, lo straniero in un primo momento ha dichiarato che gli erano stati rubati. Da ulteriori verifiche su terminale, i poliziotti hanno però scoperto la mancanza di assicurazione del mezzo. Al cui sequestro, a quel punto, l’uomo ha cercato in tutti i modi di opporsi. 

Si è gettato in mezzo alla strada, inveendo contro gli agenti con offese e minacce di morte. Quando poi ha bloccato le auto in transito, mettendo più volte in pericolo la circolazione stradale, gli agenti lo hanno ammanettato e condotto presso il Comando del Gpit di Circonvallazione Ostiense. Sottoposto ad accertamenti, sulla sua fedina sono stati rinvenuti numerosi precedenti penali per rissa, furto aggravato e tentato omicidio.

L’arresto è stato convalidato ieri mattina con il rito per direttissima, al termine del quale il 27enne è stato condannato a 4 mesi di carcere.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Ti potrebbe interessare