Vaiolo delle scimmie, al via la campagna vaccinale: due i sieri già disponibili

Vaiolo delle scimmie, in Gran Bretagna si stanno già immunizzando i soggetti ad alto rischio

vaiolo delle scimmie
Ultimo aggiornamento:

Vaiolo delle scimmie, partono le contromisure. I casi registrati tra Europa e resto del mondo non fanno stare tranquilli i governi, al lavoro per stilare un piano di difesa. Al momento ci sono due vaccini, specifici per il vaiolo, che potrebbero essere utilizzati contro l’infezione: uno americano, opera della Emergent BioSolution; l’altro invece è prodotto da Bavarian Nordic, un’azienda danese ma con radici in tutto il continente. Gli abitanti di queste due zone, almeno alcuni, potrebbero dunque già procedere con la somministrazione, sulla quale però non è ancora stato concesso il via libera. Per fare chiarezza sulle caratteristiche dei due vaccini, è arrivato quest’oggi un’articolo della rivista ‘Science’.

VAIOLO DELLE SCIMMIE, LE CARATTERISTICHE DEI DUE VACCINI

Il siero USA – si legge – è molto simile a quello che, tra gli anni ’60 e ’70, ha permesso di togliere dalla circolazione il vaiolo. La sua somministrazione può portare dunque ad effetti collaterali gravissimi, tra cui la morte in chi ha un sistema immunitario deficitario. Più benigno è invece quello danese, che si serve di una forma non replicante del batterio del vaiolo. Si tratta dell’unico vaccino approvato per la prevenzione specifica contro il vaiolo delle scimmie. Entrambi sono efficaci anche se inoculati entro 4 giorni dal contagio. Nessun paese al momento li ha però prescritti, senza contare che le fiale in circolazione sono pochissime.

VAIOLO DELLE SCIMMIE, LA STRATEGIA DEL REGNO UNITO

Solo il Regno Unito ha avviato una campagna di immunizzazione: mille dosi dell’anti vaiolo ‘Imvanex‘ saranno infatti riservate dal Sistema Sanitario Nazionale alle persone ad alto rischio. Queste ultime, contatti stretti di casi confermati, dovranno restare isolati presso la propria abitazione per 3 settimane. La Ukhsa, l’agenzia britannica per la sicurezza sanitaria, ha inoltre assicurato che Imvanex è un vaccino sicuro e che scongiura il rischio di infezioni con sintomi e gravi malattie.