L’ex Sindaco di Amatrice Pirozzi attacca lo Stato, reo di chiedere aiuto agli italiani con gli sms solidali. E si fa capo di una nuova iniziativa

Pirozzi attacca lo Stato, dopo la beffa degli sms solidali ai tempi del terremoto del Centro Italia. Soldi che, a detta dell’ex Sindaco di Amatrice, non sono mai stati utilizzati. Per evitare la stessa beffa anche in seguito alle alluvioni di queste settimane, Pirozzi ha diramato un comunicato: “Aprirò io un c/c insieme al Movimento dello Scarpone. Lo Stato deve ancora dirci dove sono andati i soldi ricavati con gli sms solidali ai tempi del terremoto. Il primo versamento per i comuni colpiti dall’alluvione, lo farò io. Poi insieme decideremo a quale Sindaco e a quale comune devolvere il ricavato. Lo Stato la smetta di chiedere soldi ai cittadini“.

FESTA AL PARCO APPIA ANTICA NEL WEEK END, LEGGI I DETTAGLI

SEGUICI SU FACEBOOK, METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA

Ti potrebbe interessare