Seguici sui Social

Spettacoli e TV

John Travolta accusato di pubblicità occulta per scarpe “da un milione”. Polemiche sul suo cachet di 200mila euro. Esposto Codacons.

John Travolta accusato di pubblicità occulta per scarpe “da un milione”. Polemiche sul suo cachet di 200mila euro. Esposto Codacons.

Pubblicato

il

John Travolta accusato di pubblicità occulta per scarpe “da un milione”. Polemiche sul suo cachet di 200mila euro. Esposto Codacons.

John Travolta ha ricevuto un cachet di 200mila euro per la sua partecipazione alla seconda serata del Festival di Sanremo 2024, così si fa capire dalla nota dell’Adnkronos.

Il brief ingresso di Travolta allo show, nel quale ha dimostrato alcuni dei suoi famosi passaggi di danza a Amadeus e in seguito ha partecipato a un “Ballo del Qua Qua” con Fiorello e il direttore artistico del festival Ariston, ha scatenato una serie di risate online. La performance è durata poco più di 15 minuti. Pare che Rai abbia pagato un cachet di circa 200.000 euro. Le spese di viaggio dell’attore non sono state incluse in questo importo, poiché Travolta aveva volato a Nizza sul suo jet privato.

Un altro caso che riguarda Travolta concerne le sue scarpe da U-Power. L’impresa ha sede a Monza (che dà il nome allo stadio della squadra di Galliani in Serie A). Si presume che Travolta sia stato pagato un milione di euro per indossare le sneaker bianche dell’impresa, che sono state ripetutamente inquadrategli dagli operatori Rai. Ciò rappresenterebbe un altro caso di pubblicità nascosta, qualcosa che Amadeus si adoperava molto per evitare.

Il Codacons ha presentato un reclamo all’Agcom e all’Antitrust, chiedendo l’apertura di un’indagine sul caso delle scarpe indossate da Travolta durante la sua partecipazione al festival di Sanremo. Questo comporterebbe un altro caso di pubblicità occulta e cachet esorbitanti. Secondo quanto riferito dal Corriere della Sera, Travolta avrebbe ricevuto un milione di euro da U-Power per apparire al teatro Ariston.

Il pubblico non ha risposto positivamente alle azioni di Travolta. Si è accusata la degna performance dell’attore di essere “usata come un pupazzo per uno skit piuttosto ridicolo e di dubbia qualità”, che è stato scartato dal pubblico.

A questo punto, la Corte dei Conti deve decidere se il cachet di 200mila euro era appropriato e conveniente, oppure se rappresentava un dispendio inane di fondi pubblici, poiché la Rai è finanziata con i soldi dei cittadini. Ciò è stato annunciato da Codacons.

Sia Amadeus che Fiorello hanno ammesso che la gag non era riuscita, scherzando che era stato uno dei momenti più terrificanti nella storia della televisione. Infine, l’interprete di ‘Saturday Night Fever’ e ‘Grease’ ha avuto un’esperienza mista con la sua partecipazione al festival di Sanremo, generando risparmi e critiche miste sulla sua partecipazione.

Fonte

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA