Seguici sui Social

Ultime Notizie Roma

Roma week end ricco di eventi, mostre e iniziative. Scoprile tutte

Pubblicato

il

Roma week end ricco di eventi, mostre e iniziative. Scoprile tutte

La città di Roma offre moltissime iniziative culturali ogni giorno come: mostre, eventi, incontri e tante attività. Basta documentarsi e trovare l’attività più interessante da svolgere per la propria persona. Ecco alcune delle iniziative che si svolgeranno nel week end nella Capitale.
Sabato 26 gennaio dalle 19.30 alle 23.00 (ultimo ingresso alle ore 22.00) è possibile conoscere L’Ara com’era attraverso il progetto multimediale che permette di rivivere le vicende dell’altare monumentale nel corso dei secoli. Utilizzando particolari visori, elementi virtuali ed elementi reali si fondono, trasportando i visitatori in una visita immersiva e multisensoriale all’altare voluto da Augusto per celebrare la pace da lui imposta su uno dei più vasti imperi mai esistiti. L’esperienza, tra ricostruzioni in 3D e computer grafica, realtà virtuale e aumentata, della durata di circa 45 minuti, è disponibile in 5 lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco. I visori non sono utilizzabili al di sotto dei 13 anni.

Nel fine settimana sono in programma, inoltre, visite guidate condotte da personale specializzato nell’ambito del progetto di accessibilità Musei da toccare, ideato con l’obiettivo di realizzare musei ‘senza frontiere’, a misura di tutti, e offrire all’intero pubblico la possibilità di accedere alle strutture museali e alle aree archeologiche, facilitando l’accesso al patrimonio culturale e valorizzando le buone pratiche rivolte all’inclusione.

Musei da toccare proseguirà sabato 26 gennaio, dalle 10.30 alle 13.00, con Il Pleistocene da toccare al Museo di Casal de’ Pazzi. Il percorso tattile prevede un racconto di ciò che si vede nel giacimento, usufruendo di un apposito plastico ricostruttivo in scala dove sarà possibile individuare “toccando” la struttura del giacimento e la dislocazione dei principali resti. Nella sala espositiva sarà inoltre possibile toccare alcuni resti faunistici fossili. Il percorso sensoriale proseguirà con i contenuti floristici del “Giardino Pleistocenico”.

Infine Esplorazioni tattili all’Ara Pacis, al Museo dell’Ara Pacis, il 27 gennaio (15.30-18.00) comprenderà un articolato percorso tattile, che, attraverso una significativa selezione di opere dalla collezione permanente, consentirà un’esperienza inclusiva e ‘diversa’ del monumento e della sua architettura, della sua ricca e significativa decorazione vegetale, ma anche dei protagonisti della storia e della sua realizzazione.

Le visite tattili-sensoriali sono visite speciali rivolte al pubblico dei visitatori con disabilitàPrenotazione obbligatoria al numero 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00).

Visita alla mostra Balla a Villa Borghese al Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese sabato 26 gennaio (alle 11.00), per adulti e famiglie che potranno riscoprire la biografia e l’opera più intima del pittore, quella degli affetti e dei luoghi vissuti e scoprire il collegamento esistente tra l’artista e la Villa Borghese, luogo che, allora come oggi, è cuore pulsante della vitalità cittadina.

Una valigia con le ruote alla Centrale Montemartini, domenica 27 gennaio alle 11.00, proporrà una visita guidata animata, per famiglie con ragazzi dai 5 agli 11 anni, attraverso le sale del museo, utilizzando, nelle varie tappe del percorso, oggetti e materiali contenuti in una piccola valigia. Un vero e proprio laboratorio itinerante nel quale i partecipanti saranno coinvolti nelle storie delle divinità e degli eroi che incontreranno attraverso racconti animati, giochi e attività divertenti.

Sempre per i bambini, Scienza divertente. In viaggio con Darwin, una nuova iniziativa didattica del Museo Civico di Zoologia, sabato 26 gennaio alle 15.30 – 17.30. Un vero e proprio viaggio avvincente attende i giovani esploratori nei panni del famoso naturalista Charles Darwin, per divertirsi a scoprire le incredibili e varie forme di vita del Pianeta Terra.

Sono due gli appuntamenti di Archeologia in Comune di questo fine settimana: sabato 26 gennaio, alle 11.00, Villa e Museo della Villa dell’Auditorium (a cura di Paola Chini), con appuntamento all’Auditorium Parco della Musica, e domenica 27 gennaio, alle 11.00, Castro Pretorio (a cura di Carlo Persiani), con appuntamento a piazzale della Croce Rossa, di fronte al monumento al Balilla. Ingresso gratuito; visita guidata gratuita. Prenotazione allo 060608 (max 25 persone).

Sono tante le Mostre da visitare durante il fine settimana, che si aggiungono al grande patrimonio di collezioni permanenti dei musei, a cominciare dalle due in corso ai Musei Capitolini La Roma dei Re. Il racconto dell’archeologia e I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura.Proseguendo con Balla a Villa Borghese e L’acqua di Talete. Opere di José Molina, al Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, la prima incentrata sulle opere dipinte dall’artista nella villa e l’altra sulle origini del pensiero occidentale.

Al Museo di Roma, oltre a Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, 1946-1961, è in corso Paolo VI. Il Papa degli artisti, una mostra che ripercorre la storia degli ultimi tre concili dell’età moderna che hanno determinato radicali cambiamenti nella storia della Chiesa.

Nuova mostra, da non perdere, alla Galleria d’Arte Moderna di via Francesco Crispi: Donne. Corpo e immagine tra simbolo e rivoluzione, una riflessione sulla figura femminile attraverso artisti che hanno rappresentato e celebrato le donne nelle diverse correnti artistiche e temperie culturali tra fine Ottocento, lungo tutto il Novecento e fino ai giorni nostri. Nel chiostro-giardino della Galleria, inoltre, l’installazione etica di Antonio Fraddosio Le tute e l’acciaio, dedicata agli operai dell’Ilva e alla città di Taranto.

Molto interessante al Casino dei Principi di Villa Torlonia Discreto continuo – Alberto Bardi. Dipinti 1964/1984, una mostra che ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica.

Oltre alla straordinaria Lisetta Carmi. La bellezza della verità, al Museo di Roma in Trastevere è in corso l’esposizione Vento, caldo, pioggia, tempesta. Istantanee di vita e ambiente nell’era dei cambiamenti climatici con la quale, attraverso un percorso di fotografie, Greenpeace racconta i cambiamenti climatici.

Inoltre, al Museo dell’Ara Pacis è da non mancare la mostra che ripercorre la carriera straordinaria diMarcello Mastroianni e al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco e al Museo Ebraico di Romal’esposizione dedicata all’archeologo e mercante d’arte Ludwig Pollak (Praga 1868 – Auschwitz 1943), che racconta la storia professionale e personale del grande collezionista, dalle sue origini nel ghetto di Praga agli anni d’oro del collezionismo internazionale, alla tragica fine nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali Viaggio nel Colosseo – Magico fascino di un monumento, una mostra grafica sul fascino che “la magia” del Colosseo ha sempre esercitato sull’artista austriaco Gerhard Gutruf, attraverso una selezione delle sue opere realizzate in tecniche e formati differenti.

Nell’ambito della rassegna Prima dei serial: la grande avventura dello sceneggiato italiano, alla Casa del Cinema di Roma, venerdì, sabato e domenica alle 16.00 proiezione di Il mulino del Po di Sandro Bolchi (replica prima e seconda puntata il 25 gennaio; replica terza puntata il 26 gennaio; replica quarta e quinta puntata il 27 gennaio).

Domenica 27 alle 18.00 ancora una replica: Bulli e Pupe, storia sentimentale degli anni cinquanta di Steve Della Casa, Chiara Ronchini, un viaggio dentro l’Italia dal secondo dopoguerra fino all’alba del ’60.

In corso, la mostra L’Arte dell’illusione sugli effetti visivi (trucchi, effetti ottici, effetti digitali) nati insieme all’invenzione del cinema e che si sono evoluti in un ventaglio di tecniche complesse, fondamentali per completare la visione di autori e registi. Attraverso una panoramica dei lavori realizzati da alcuni dei principali studi italiani, questa raccolta rappresenta uno sguardo sullo stato dell’Arte nel nostro paese.

Alla Casa della Memoria e della Storia, nell’ambito della Settimana della Memoria, Domenica 27 gennaio alle 10.00 Immagini, voci, musica per la memoria e alle 16.00 Costruire la memoria, lettura di testimonianze di sopravvissuti ai lager nazisti e concerto dei giovani musicisti dell’Ensemble del Conservatorio di “S. Cecilia” di Roma.

Per i possessori della MIC card è gratuito l’accesso ai Musei Civici e ai siti archeologici e artistici della Sovrintendenza Capitolina. Sono inoltre gratuite le visite e le attività didattiche che rientrano nel biglietto d’ingresso al museo, a esclusione delle mostre Marcello Mastroianni al Museo dell’Ara Pacis e Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre, 1946-1961 al Museo di Roma.

Ricordiamo che la MIC può essere acquistata da chi vive o studia a Roma al costo di 5 euro e permette l’ingresso illimitato per 12 mesi nel Sistema dei Musei in Comune. Da pochi giorni, inoltre, è attiva un’altra importante novità: l’edizione GIFT (acquistabile solo nei musei del Sistema – a esclusione di Casa Museo Alberto Moravia e il Museo di Casal de’ Pazzi e dei Musei del Territorio – o nei Tourist Infopoint). La MIC Card si potrà infatti regalare, sempre al costo di 5 euro, a chiunque possegga i requisiti per attivarla. Per farlo, il destinatario del dono dovrà semplicemente recarsi in una della biglietterie dei Musei in Comune o nei Tourist Infopoint, con documento di riconoscimento valido e con un certificato che attesti il possesso del requisito, e compilare l’apposito Modulo Richiesta Dati Titolari Mic Card.

Il programma è suscettibile di variazioni, per info e aggiornamenti 060608 (tutti i giorni 9.00 19.00)museiincomuneroma.it

Apre al Palazzo delle Esposizioni da sabato 26 gennaio la mostra Testimoni dei Testimoni. Ricordare e raccontare Auschwitz, da un’idea degli studenti dei viaggi della memoria, messa in scena di Studio Azzurro. Domenica 27 gennaio, in occasione del Giorno della Memoria, l’ingresso alla mostra sarà gratuito.

Sempre domenica 27 alle 17, nella la sala Cinema, verrà proiettato The Dead Nation, il documentario del grande regista Radu Jude composto esclusivamente da una straordinaria raccolta di fotografie di una cittadina rurale rumena fra gli anni Trenta e Quaranta, realizzate dal fotografo ritrattista Costică Acsinte. La colonna sonora che accompagna questi “frammenti di vite parallele” è la lettura degli attualissimi estratti dal diario che il medico, scrittore e poeta ebreo Emil Dorian tenne nello stesso periodo.

Gli eventi fanno parte di Memoria genera Futuro, programma di appuntamenti coordinato da Roma Capitale in occasione del Giorno della Memoria 2019.

Al Macro Asilo il 24 e 25 gennaio si terrà il Rebirth Forum Roma a cura di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto Onlusuna serie di dibattiti finalizzati alla definizione e successiva realizzazione di azioni concrete, in linea con i 17 obiettivi dell’Agenda 2030 ONU per lo sviluppo sostenibile, aperti ad organizzazioni che già operano in un territorio sulla base di una propria vocazione alla responsabilità e all’azione diretta.

Sabato 26 alle 17 avrà luogo la lectio magistralis di Adrian Paci sul tema spostamenti e aperture. La sera, alle 20, la Ricreazione a cura di Marcho Gronge: concerto dei Nondj Nonduo, elettronica con movenze liberatorie di Matteo Di Giamberardino, contaminate dalle incursioni sintetiche di Marco Olivieri.

Domenica 27 alle 11 in sala cinema Il memoriale italiano di Auschwitz e la crisi della cultura di tutelalectio magistralis di Sandro Scarrocchia. Le complesse vicende del “monumento alla deportazione italiana” installato nel blocco 21 di Auschwitz nel 1979 e smantellato nel 2016, perché ritenuto inadatto dal clima revisionista dei governi polacchi, per esser trasferito a Firenze.

Dalle 13 alle 15 si terrà il concerto Ascolti musicali… per non dimenticare del Coro Altrenote: le melodie e i ritmi della tradizione ebraica si fondono con le musicalità dei Paesi del mondo dove si è radicata nel tempo.

Al Mattatoio nello spazio Pelanda in programma fino al 28 gennaio il Roma Fringe Festival, il più importante festival mondiale di spettacolo dal vivo. Un evento che si replica in ogni capitale culturale del mondo. Nato nel 1947 a Edimburgo (UK), conta oggi circa 240 festival annuali, dall’Australia agli Stati Uniti, dall’Asia alla nostra Europa. Ogni anno, 19 milioni di persone in tutto il mondo vedono 170 mila artisti replicare 79 mila spettacoli. Ad andare in scena sul palco del Roma Fringe Festival saranno, per la prima volta, 36 spettacoli provenienti da Italia, Inghilterra e Israele, mai presentati al pubblico romano e, per la maggior parte, prime nazionali assolute, con una tassativa parola d’ordine: indipendenza.

All’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia Antonio Pappano dirige l’Orchestra nell’esecuzione del grandioso Requiem K 626 di Mozart. Il Direttore sarà impegnato per il suo primo concerto del 2019 all’Auditorium Parco della Musica,  nella Sala Santa Cecilia  sabato 26 alle 18 e domenica 27 alle 18. Le voci soliste saranno quelle del soprano Mariangela Sicilia e del mezzosoprano Sonia Prina insieme a quelle del tenore Frédéric Antoun e del basso  Georg Zeppenfeld. Il programma continua con il Concerto per violino “Alla memoria di un angelo” di Berg che vedrà sul palco ceciliano l’attesissimo ritorno del violinista statunitense Gil Shaham.

Domenica 27 nuovo appuntamento con il Family Concert, introduzione alle 11.30 e concerto alle 12, inSala Petrassi all’Auditorium Parco della Musica, per un ensemble Labirinto Vocale costituito da elementi del Coro dell’Accademia di Santa Cecilia impegnato per l’occasione in un programma eterogeneo  che lega il sacro ed il pop con musiche di Arvo Pärt, Clannad, Steele, Edenroth, Tears For Fears, Cohen

Le proposte del Teatro di Roma nel week end danno appuntamento al Teatro Argentina con La Tragedia del Vendicatore, scritto da Thomas Middleton e diretto da Declan Donnellan, acclamato regista di originali messe in scena shakespeariane. La storia di un connubio di intrighi, corruzione, lussuria, narcisismo e brama di potere, sullo sfondo di una corte del Seicento che finisce per rivelarsi spaventosamente contemporanea. Sempre all’Argentina, per il ciclo di sette appuntamenti Luce sull’archeologia è previsto per il 27 gennaio il secondo incontro dal titolo Roma sotto le Alpi. Al Teatro India Antonio Latella porta in scena il grande classico letterario dell’Aminta, favola boschereccia scritta nel 1580 da un gigante della letteratura italiana, Torquato Tasso. Immersi in una scena scura ed essenziale, i quattro attori danno voce ad una ricerca il cui fulcro è l’Amore e la forma eternamente differente che assume nel cuore degli esseri umani, mutata e rinnovata per ciascuno. Sempre all’India in scena Peter Pan Guarda sotto le Gonne, primo capitolo della Trilogia Sull’identità di Liv Ferracchiati, l’artista che con la sua riflessione sul genere ha conquistato la scena nazionale; sul palco l’infanzia di un undicenne degli anni ’90 nato in un corpo femminile. Al Teatro Torlonia in scena La Fisarmonica Verde, per la regia di Ulderico Pesce, su testo di Andrea Satta, anche in scena per raccontare la storia di una ricerca: quella di un figlio nei luoghi di vita del padre scomparso, sulla traccia di un cappotto russo, una fisarmonica verde smeraldo e un documento che denuncia una singolare strage di internati politici avvenuta nel campo di Lengenfeld, in Germania, nel 1945.

Infine al Teatro Valle la mostra dedicata a Eugenio Barba per raccontare Gli spazi segreti dell’Odin Teatret dal 17 gennaio al 17 febbraio, una installazione sui 54 anni di attività della sua compagnia: un momento esperienziale per i visitatori che saranno invitati a costruire ciascuno il proprio percorso fra video, manifesti che hanno segnato la storia della compagnia, scenografie film e proiezioni.

All’Auditorium Parco della Musica in prima assoluta il reading con canzoni di Claudio Morici e Ivan Talarico il 25 gennaio. In settimana anche doppia replica dello spettacolo Sulle spine di Urbano Barberini. Continuano Le Lezioni di Storia con ospite questa volta Alessandro Barbero e quelle di Jazz con Stefano Zenni il 27 gennaio. Alla Casa del Jazz per il ciclo Giovani Leoni il chitarrista e compositore Stefano Carbonelli, alla guida del suo quartetto, presenta il suo ultimo progetto Morphé sabato 26 gennaio.

CINEMA HORROR A ROMA

 

Ultime Notizie Roma

Bambino Gesù e Università di Tor Vergata insieme

Pubblicato

il

La cerimonia di consegna delle pergamene del Corso di laurea in Infermieristica e Infermieristica pediatrica della Scuola delle professioni sanitarie “Pier Giorgio Frassati”, in collaborazione con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, si è svolta con grande solennità presso l’Auditorium “Valerio Nobili”, nella sede di S. Paolo dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Ventitré giovani infermieri laureati hanno ricevuto i loro attestati di completamento di studi, segnando un importante traguardo nella loro formazione professionale.

La Scuola delle Professioni Sanitarie “Pier Giorgio Frassati” è nata nel lontano 1960 grazie all’iniziativa delle Suore Figlie della carità di S. Vincenzo de’ Paoli, che hanno operato presso il Bambino Gesù fin dalla sua fondazione. Originariamente dedicata alla formazione delle Vigilatrici d’infanzia, la scuola ha ampliato il proprio campo d’azione nel 2000, grazie alla convenzione con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, diventando sede dei corsi di laurea in Infermieristica e Infermieristica Pediatrica, nonché di vari corsi di Perfezionamento e Master di I Livello. L’obiettivo principale è formare professionisti con una preparazione non solo scientifica e tecnica, ma anche umanistica ed etica, che ponga al centro l’assistenza e la cura dei bambini e delle persone fragili. Da allora, la scuola ha formato 2195 professionisti, di cui 1544 vigilatrici d’infanzia e 651 laureati, contribuendo in modo significativo al settore sanitario.

Durante la cerimonia di consegna delle pergamene, il rettore dell’Università di Roma Tor Vergata, Nathan Levialdi Ghiron, e il presidente del Bambino Gesù, Tiziano Onesti, hanno sottoscritto una convenzione volta a promuovere azioni di sensibilizzazione a favore di famiglie e persone fragili. Questo accordo sottolinea l’impegno delle due istituzioni nel contrastare il bullismo e il cyberbullismo attraverso l’educazione tra pari. In particolare, gli studenti del terzo anno dei corsi di laurea per infermieri saranno formati per svolgere interventi di prevenzione presso le scuole secondarie di secondo grado.

Il rettore Nathan Levialdi Ghiron ha sottolineato l’importanza di questa collaborazione, evidenziando l’impegno dell’Università di Roma Tor Vergata nell’essere aperta al territorio e nel promuovere la crescita e lo sviluppo attraverso partenariati significativi. Tiziano Onesti, presidente del Bambino Gesù, ha ribadito l’importanza di sviluppare empatia e sensibilità nei confronti dei bambini e delle loro famiglie, sottolineando il ruolo cruciale che gli infermieri svolgono nell’ambito pediatrico. Ha inoltre evidenziato le opportunità offerte ai giovani infermieri presso il Bambino Gesù, che includono la partecipazione alla ricerca clinica e il contributo al miglioramento delle pratiche assistenziali.

Continua a leggere

Ultime Notizie Roma

Scommesse virtuali in agenzia: i dati 2023 delle province italiane

Pubblicato

il

Cresce il mercato relativo alle scommesse virtuali in agenzia, con una panoramica che ovviamente mette in mostra dati diversi in base alle regioni e alle città dello Stivale. Grazie ad un recente report prodotto dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, abbiamo la possibilità di scoprire la classifica delle principali provincie italiane in termini di betting. Vediamo di approfondire.

Il mercato delle scommesse virtuali in agenzia nel 2023

Nel corso del 2023, il mercato delle scommesse virtuali in agenzia ha registrato una crescita importante in Italia, con una spesa complessiva che ha raggiunto circa 416 milioni di euro. L’analisi condotta dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, elaborata da Agimeg, presenta dunque uno spaccato dettagliato delle dinamiche di spesa e delle tendenze nelle diverse province italiane.

La spesa effettiva degli scommettitori si è attestata intorno ai 415,7 milioni di euro, mentre le vincite hanno raggiunto una cifra pari a 2,45 miliardi di euro. Questi numeri bastano per illustrare la portata economica del fenomeno delle scommesse virtuali presso le agenzie, evidenziando una forte capacità di engagement nei confronti del pubblico tricolore.

Napoli si fa notare come la provincia presso la quale è stata registrata la spesa maggiore per le scommesse virtuali, con 68,9 milioni di euro. Si tratta del dato più alto a livello nazionale, anche alla luce del fatto che Roma (seconda in classifica) segue con un distacco notevole, e con una spesa di 28,8 milioni di euro. Il podio viene invece chiuso da Milano, che si colloca al terzo posto con una spesa complessiva di 23,4 milioni di euro.

Il fenomeno delle scommesse virtuali, in realtà, rappresenta uno dei maggiori trend anche per quel che riguarda il betting online, e di certo non si tratta dell’unica opzione in tal senso. Basti ad esempio pensare alle scommesse live, che possono essere trovate presso alcuni dei portali di betting più importanti. Come funzionano? Danno la possibilità di piazzare le puntate durante il corso di un evento sportivo, con le quote che cambiano in base a ciò che accade durante il match.

Le altre provincie nella top 10 delle scommesse virtuali

Palermo raggiunge il quarto posto con 20,4 milioni di euro di spesa, mentre Torino guadagna la quinta posizione con un esborso complessivo intorno ai 16,9 milioni di euro. Il sesto posto va a Caserta, che entra per la prima volta nella top ten nazionale con una spesa di 15,7 milioni di euro. Bari, invece, nel 2023 è arrivata in settima posizione, con una spesa di 12,5 milioni di euro e con un totale di vincite pari a 71,6 milioni di euro (uno dei dati più alti nella Penisola a livello provinciale).

Le prime dieci posizioni in classifica vengono completate con Salerno, ottava in graduatoria con una spesa di 12 milioni di euro, Catania nona con 9,8 milioni di euro e infine Lecce, decima con una spesa complessiva di 6,7 milioni di euro.

È importante sottolineare l’incremento di giocatori che hanno frequentato le agenzie nel 2023, segno di un trend in controtendenza rispetto all’ascesa del gioco online. Nonostante ciò, il digitale continua a rappresentare un fenomeno di forte impatto nell’economia del gambling.

Continua a leggere

Ultime Notizie Roma

Roma, Aggressione al pub dopo il derby di gennaio. 4 perquisizioni e un arresto

Pubblicato

il

La Polizia di Stato ha eseguito martedì mattina una serie di perquisizioni personali, domiciliari e informatiche nei confronti di quattro ultras della Lazio, in seguito a un’indagine sulla violenta aggressione avvenuta al Clovcr Pub lo scorso 10 gennaio.

L’aggressione è avvenuta dopo il derby di Coppa Italia tra Lazio e Roma, durante il quale un gruppo di individui ha attaccato i clienti del locale, ferendo due giovani tifosi della Roma con armi da taglio. Le indagini, coordinate dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, hanno portato al rinvenimento di droga e materiale per il confezionamento durante una delle perquisizioni, che ha portato all’arresto di un 24enne romano. Le indagini sono ancora in corso per valutare ulteriori elementi acquisiti nei confronti degli indagati.

Continua a leggere

Ultime Notizie Roma

Attrezzatura per ciclismo di alta qualità: l’importanza di fare la scelta giusta

Pubblicato

il

Una delle attività che offre innumerevoli benefici è il ciclismo. Andare in bici regolarmente aiuta a migliorare la salute fisica e mentale, riducendo lo stress e anche l’inquinamento atmosferico mentre si esplorano nuovi posti. Tuttavia, per godere appieno di questa attività, è fondamentale scegliere la giusta bicicletta e avere a portata di mano l’attrezzatura corretta.

Nell’articolo di oggi scopriremo tutto ciò che c’è da sapere sulle attrezzature per ciclismo di alta qualità, in modo tale da fare la scelta giusta durante la fase di acquisto.

Trovare la bici perfetta

Innanzitutto, la prima cosa da comprare è la bicicletta. La scelta giusta in questo caso dipende da diversi fattori, tra cui la tipologia di ciclismo che si vuole praticare, le preferenze personali e anche il budget a disposizione. 

Al riguardo, è bene ricordare che esistono diverse tipologie di biciclette. Da un lato abbiamo le bici da corsa, progettate per garantire l’efficienza su strade asfaltate. Esistono anche le bici da montagna, robuste e versatili, e le bici gravel, un ibrido tra bici da corsa e da montagna, ideali per percorsi misti. Ma non finisce qui, perché grazie alle nuove tecnologie si può anche preferire una bici elettrica che fornisce assistenza alla pedalata.

Detto ciò, oltre al tipo di bicicletta, bisogna anche valutare altri fattori, come la taglia del telaio, la componentistica e i materiali utilizzati. Questi sono elementi chiave nelle bici che devono essere presi in considerazione per fare l’acquisto corretto.

Accessori indispensabili

In ogni caso, si deve sottolineare il fatto che oltre ai componenti della bicicletta stessa, è consigliabile valutare anche quali accessori comprare per migliorare l’esperienza di ciclismo.

Per quanto riguarda la sicurezza, è essenziale comprare:

  • Casco, che è un elemento fondamentale visto che protegge la testa in caso di cadute. Si consiglia di scegliere un casco omologato che si adatta alla tipologia di ciclismo che si vuole praticare.
  • Luci, indispensabili per la visibilità durante i momenti di scarsa luminosità. È meglio preferire luci anteriori e posteriori a LED con diverse modalità di illuminazione.
  • Catena antifurto, che protegga la tua bici dai furti. Per assicurarti la massima protezione, la catena deve avere un lucchetto sicuro e resistente.
  • Giubbotto catarifrangente, che possa aumentare la tua visibilità notturna o in condizioni di scarsa luminosità.

Dal punto di vista del comfort, è meglio fornirsi dei seguenti accessori:

  • Guanti, che aiutano a migliorare la presa sul manubrio riducendo al tempo stesso le vibrazioni e proteggendo le mani dalle intemperie.
  • Occhiali da sole, che proteggono gli occhi dal sole, dagli insetti e dal vento. È importante scegliere gli occhiali che possono adattarsi alla tipologia di ciclismo che si sta per praticare.
  • Abbigliamento tecnico, come capi traspiranti performanti, studiati per adattarsi alle diverse condizioni climatiche e garantire il massimo comfort durante la pedalata.
  • Borracce e porta borraccia, che consentano di mantenersi idratati durante le uscite. E’ preferibile optare per una borraccia con un sistema di apertura facile e un porta borraccia stabile. 

Perché scegliere attrezzature per ciclismo di alta qualità?

Investire in attrezzature per ciclismo di alta qualità è fondamentale per diverse ragioni. Per quanto riguarda la sicurezza, le attrezzature di qualità sono progettate per garantire affidabilità e sicurezza in ogni momento. In materia di prestazioni, questa tipologia di attrezzatura garantisce leggerezza, efficienza e performance, aiutando a migliorare le prestazioni e godere di una pedalata piacevole.

Come se ciò non bastasse, l’attrezzatura per ciclismo di alta qualità è progettata per essere resistente e duratura nel tempo, nonostante il suo prezzo più elevato. Senza contare che questi accessori sono più confortevoli da usare, rendendo le pedalate più piacevoli e riducendo i rischi di infortuni.

Se stai pensando quindi di acquistare una nuova bici e accessori, è fondamentale prenderti il tuo tempo per fare la scelta giusta. Nel catalogo di Bike24, potrai trovare le attrezzature per ciclismo di alta qualità di cui hai bisogno per goderti appieno questa attività per molti anni a venire.

Continua a leggere

Ultime Notizie Roma

Sciopero a Roma 11 aprile, mezzi a rischio : orari e fasce di garanzia

Sciopero a Roma Giovedì 11 aprile : orari e fasce di garanzia

Pubblicato

il

Sciopero a Roma Giovedì 11 aprile : orari e fasce di garanzia

Sciopero a Roma Giovedì 11 aprile 2024 : orari e fasce di garanzia

Una pausa forzata dei servizi è stata dichiarata per quattro ore nella giornata di giovedì 11 aprile 2024, mettendo a rischio i mezzi pubblici gestiti da Atac, Cotral e FS Italiane. Le interruzioni sono programmate in diversi momenti della giornata, creando disagi per i viaggiatori lungo il loro tragitto.

Ecco gli orari dello sciopero dei mezzi a Roma per l’11 aprile 2024:

I primi a fermarsi saranno i dipendenti di FS Italiane, che inizieranno lo sciopero alle 9 del mattino e lo concluderanno alle 13. Successivamente, dalle 13 alle 17, sarà il turno dello sciopero sui mezzi Cotral. Tuttavia, i disagi maggiori sono previsti per la sera, con lo sciopero dei mezzi pubblici dalle 20 alle 24, coinvolgendo Atac e tutte le linee di subaffidamento, come RomaTpl e ATI Autoservizi Troiani/Sap.

Per quanto riguarda Atac, non sono previste fasce di garanzia a causa dello sciopero serale di 4 ore. Dal minuto successivo alle 20 fino a mezzanotte, il servizio non è garantito sull’intera rete di Atac. Questo potrebbe causare disagi, specialmente sulla metropolitana, dove già a partire da lunedì 8 aprile sono in corso modifiche alla linea A a causa dei lavori per il Giubileo. Tuttavia, prima delle 20 non sono previste modifiche o disagi al servizio per l’intera giornata di giovedì 11 aprile.

Per quanto riguarda Cotral, anche loro partecipano allo sciopero, con possibili disagi dalle 13 alle 17, con interruzioni sui bus regionali, sulle ferrovie Metromare (ex Roma-Lido) e Roma Nord. Anche in questo caso, non sono previste fasce di garanzia: il servizio sarà regolare dall’inizio fino alle ore 13, poi potrebbero verificarsi quattro ore di disagi e soppressioni di treni e bus, e infine, a partire dalle 17, tornerà ad essere regolare.

Le motivazioni alla base dello sciopero riguardano la sicurezza sul lavoro, una riforma fiscale equa e un nuovo modello sociale di fare impresa, richieste avanzate dai dipendenti delle società coinvolte nello sciopero, supportate da Cgil e Uil.

Continua a leggere

Ultime Notizie Roma

Roma, Rapina a Torre Maura in un minimarket scappando con la cassa. Tutto ciò per 70 euro

Pubblicato

il

Rapina a Torre Maura

La scorsa serata ha visto un importante intervento da parte dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, che hanno arrestato in flagranza un uomo di 35 anni, residente nella capitale e già noto alle forze dell’ordine, accusato di gravi reati tra cui rapina, lesioni personali e danneggiamento.

Tutto è cominciato con una segnalazione al numero di emergenza 112, che ha portato i Carabinieri a intervenire prontamente in via Ciamarra. Lì, hanno notato un individuo che cercava di fuggire a piedi, il che ha insospettito gli agenti che hanno subito raggiunto e bloccato l’uomo.

Dai successivi accertamenti è emerso che l’uomo era entrato poco prima in un minimarket, da cui aveva rubato il registratore di cassa contenente circa 70 euro. Durante la fuga, aveva anche aggredito fisicamente la titolare del negozio con calci e pugni. Successivamente, si era rifugiato in una pizzeria nelle vicinanze, dove, durante una discussione, aveva danneggiato un tavolino e colpito un cliente con un pugno al volto.

Il registratore di cassa è stato prontamente recuperato e restituito alla vittima del minimarket, che ha sporto denuncia. Nel frattempo, l’uomo è stato arrestato e portato presso il Tribunale di Roma a piazzale Clodio, dove l’arresto è stato convalidato.

Continua a leggere

Cronaca

Roma, Incidente a Monte Sario. Il Bilancio definitivo dei feriti. VIDEO

Pubblicato

il

Scontro bus Roma: 8 portati in ospedale, 4 in codice rosso

Sono otto i feriti trasportati dal 118 in diversi ospedali di Roma in seguito all’incidente che ha coinvolto un mezzo di Roma Tpl e uno dell’Atac. Quattro i più gravi, in codice rosso, tra cui una donna di 31 anni e la figlia di 2 mesi portati al policlinico Gemelli. In codice rosso anche una 49enne ricoverata al Cristo Re e una 52enne al San Filippo neri. Gli altri quattro sono stati portanti in vari nosocomi in codice giallo. Qualche altro passeggero è stato visitato sul posto per escoriazioni o lievi contusioni.

Continua a leggere

Cronaca

Roma, Incendio a Piazza Mazzini. Il dentista dei vip e i problemi con la giustizia

Pubblicato

il

Dentista dei vip muore nell’incendio nella sua casa a Roma

Cronaca Roma – Ernesto Tafuri, un dentista di 70 anni noto per aver avuto come pazienti diversi personaggi del mondo dello spettacolo negli anni ’90 e 2000, è morto in un incendio che ha devastato il suo appartamento nel quartiere Prati a Roma. La causa esatta della sua morte sarà determinata dall’autopsia del medico legale.

Come scritto ieri, nell’abitazione al quarto piano, oltre al corpo carbonizzato di Tafuri, sono stati ritrovati tre dei suoi quattro gatti, con uno di essi fortunatamente salvato dai soccorsi. L’incendio ha completamente distrutto l’appartamento di Tafuri in via Caposile all’alba, sebbene il resto del palazzo sia rimasto agibile.

I vigili del fuoco intervenuti sul posto hanno impiegato più di due ore per domare le fiamme, mentre le forze dell’ordine hanno chiuso la strada in entrambi i sensi di marcia per permettere il regolare svolgimento dell’intervento. Le cause dell’incendio sono ancora da chiarire, ma non si esclude la possibilità che sia stata causata da una sigaretta spenta male o un cortocircuito.

Oltre alla sua professione di dentista, Tafuri era un appassionato di aerei, auto e immersioni subacquee, tanto da diventare istruttore di immersioni presso la SSI (Scuba School International). Tuttavia, nel suo passato, aveva avuto dei problemi con la giustizia. Nel 2017, era stato arrestato con l’accusa di spaccio di droga dopo che della cocaina era stata trovata durante una perquisizione nel suo appartamento, scaturita da accuse di minacce con un’arma da fuoco da parte del vicino. In casa erano stati rinvenuti anche una pistola, 500 proiettili e 5 spade, il che aveva portato al sequestro del suo porto d’armi. Fonte

 

Continua a leggere

Cronaca

Incidente autobus a Monte Mario, fra i feriti dello scontro anche una neonata

Pubblicato

il

Monte Mario, Scontro tra bus a Roma, tra i feriti anche una neonata

Cronaca Roma – Un incidente avvenuto nel primissimo pomeriggio a Monte Mario, periferia nord di Roma, ha causato nove persone ferite e molta paura. Un autobus ha perso il controllo, schiantandosi prima contro un altro bus parcheggiato e poi contro un terzo autobus in movimento e pieno di passeggeri. Tra i feriti c’è una bimba di soli 2 mesi insieme alla giovane madre.

L’incidente è avvenuto in via Cesare Castiglioni, vicino alla stazione ferroviaria di Monte Mario. L’autista di un autobus della Roma Tpl (il 998) uscendo dal capolinea ha perso il controllo del veicolo, colpendo un altro autobus in sosta e una macchina. Successivamente, il bus fuori controllo ha centrato un altro autobus, l’913 dell’Atac, che stava passando in quel momento. L’impatto è stato violento, con vetri in frantumi e danni anche a un’altra auto parcheggiata, a un segnale stradale e a un marciapiede.

Dei nove feriti, otto sono stati portati in ospedale dal servizio di emergenza 118. Fortunatamente, nessuno è in pericolo di vita, ma quattro persone sono in condizioni più gravi e sono state ricoverate in ospedali diversi. Tra di loro c’è una donna di 31 anni con la figlia di 2 mesi, portati al policlinico Gemelli.

I vigili hanno sequestrato il bus della Roma Tpl e stanno indagando sulle cause dell’incidente. Alcuni testimoni hanno suggerito che potrebbe essere stato causato da un guasto tecnico, considerando la perdita di controllo del conducente del bus coinvolto. Gli accertamenti sono comunque ancora in corso.

Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha espresso la sua preoccupazione per l’incidente e ha offerto il sostegno della città ai feriti e alle persone coinvolte. La presidente della commissione capitolina Pari Opportunità Michela Cicculli ha mostrato solidarietà alla neomamma e alla neonata ferite nell’incidente, auspicando una rapida chiarificazione delle cause dello scontro e un pronto recupero per tutti i feriti.

Continua a leggere

Ultime Notizie Roma

Sigarette, nuovo aumento dei prezzi : i nuovi costi marca per marca

Sigarette, nuovo aumento dei prezzi : i nuovi costi marca per marca

Pubblicato

il

Sigarette, nuovo aumento dei prezzi : i nuovi costi marca per marca

Sigarette, nuovo aumento dei prezzi : i nuovi costi marca per marca.

Ancora una volta, i fumatori dovranno affrontare un aumento dei prezzi delle sigarette, anche se questa volta l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Adm) ha deciso di toccare solo alcuni marchi.

Dopo l’ultimo aumento dei prezzi avvenuto alla fine di marzo che ha coinvolto sigarette, sigari, tabacco trinciato e altro ancora, a partire da oggi, 5 aprile 2024, i prezzi di 46 marchi di sigarette aumenteranno. Secondo quanto spiegato dall’Agenzia, è stata la richiesta di un singolo produttore e importatore a motivare l’aumento dei costi, al fine di evitare disparità di trattamento.

Questo rappresenta il terzo aumento dei prezzi per le sigarette dall’inizio dell’anno. Il primo incremento era stato di 10-12 centesimi in media per pacchetto. A marzo, di fronte alle pressioni di vari produttori e importatori che si trovavano a dover affrontare accise più elevate, l’Adm aveva fissato nuovi prezzi per molti prodotti, portando ad un aumento medio di circa venti centesimi.

Le marche di sigarette interessate

Codice Sigarette Conf.ne Da €/Kg conv.le A €/Kg conv.le Pari a € conf.ne
18 MS CLASSIC cartoccio da 20 pezzi 260,00 270,00 5,40
60 MS BIONDE 100’S astuccio da 20 pezzi 270,00 285,00 5,70
87 LIDO BLU astuccio da 20 pezzi 285,00 300,00 6,00
176 MS BIONDE cartoccio da 20 pezzi 260,00 270,00 5,40
177 MS BIONDE astuccio da 20 pezzi 270,00 275,00 5,50
221 ROTHMANS SPECIAL BLUE KS astuccio da 20 pezzi 310,00 320,00 6,40
231 DUNHILL CLUB astuccio da 20 pezzi 260,00 265,00 5,30
291 DUNHILL GOLD astuccio da 20 pezzi 310,00 320,00 6,40
292 VOGUE LILAS astuccio da 20 pezzi 260,00 275,00 5,50
451 LUCKY STRIKE ORIGINAL astuccio da 20 pezzi 250,00 265,00 5,30
499 KENT SURROUND astuccio da 20 pezzi 320,00 325,00 6,50
536 LUCKY STRIKE ORIGINAL cartoccio da 20 pezzi 250,00 260,00 5,20
544 VOGUE CLASSIQUE LONG BLEUE astuccio da 20 pezzi 260,00 275,00 5,50
549 DUNHILL INTERNATIONAL astuccio da 20 pezzi 335,00 350,00 7,00
600 VOGUE BLEUE astuccio da 20 pezzi 260,00 275,00 5,50
627 ESPORTAZIONE cartoccio da 20 pezzi 285,00 300,00 6,00
629 MS NAZIONALI cartoccio da 20 pezzi 260,00 270,00 5,40
649 DUNHILL CLUB BIANCA astuccio da 20 pezzi 260,00 265,00 5,30
798 DUNHILL RED astuccio da 20 pezzi 310,00 320,00 6,40
818 DUNHILL BLUE astuccio da 20 pezzi 310,00 320,00 6,40
827 MS CHIARE 100’S astuccio da 20 pezzi 270,00 285,00 5,70
851 MS CHIARE astuccio da 20 pezzi 270,00 275,00 5,50
852 MS ROSSE cartoccio da 20 pezzi 260,00 270,00 5,40
857 MS BIANCHE astuccio da 20 pezzi 270,00 275,00 5,50
867 LUCKY STRIKE AMBER astuccio da 20 pezzi 250,00 265,00 5,30
868 VOGUE CLASSIQUE LONG LILAS astuccio da 20 pezzi 260,00 275,00 5,50
891 KENT BLUE astuccio da 20 pezzi 320,00 325,00 6,50
993 MS ROSSE astuccio da 20 pezzi 270,00 275,00 5,50
2652 ROTHMANS OF LONDON BLUE 20 astuccio da 20 pezzi 240,00 250,00 5,00
2654 ROTHMANS OF LONDON SILVER 20 astuccio da 20 pezzi 240,00 250,00 5,00
2878 ROTHMANS ESSENCE RED 100’S astuccio da 20 pezzi 250,00 260,00 5,20
2879 ROTHMANS OF LONDON BLUE 100 astuccio da 20 pezzi 250,00 260,00 5,20
2880 ROTHMANS OF LONDON SILVER 100 astuccio da 20 pezzi 250,00 260,00 5,20
3008 ROTHMANS ESSENCE RED cartoccio da 20 pezzi 240,00 250,00 5,00
3009 ROTHMANS ESSENCE BLUE KING SIZE cartoccio da 20 pezzi 240,00 250,00 5,00
3010 ROTHMANS OF LONDON S-SERIES BLUE astuccio da 20 pezzi 250,00 260,00 5,20
3011 ROTHMANS OF LONDON S-SERIES SILVER astuccio da 20 pezzi 250,00 260,00 5,20
3012 ROTHMANS OF LONDON WHITE 20’S astuccio da 20 pezzi 240,00 250,00 5,00
3059 ROTHMANS ESSENCE SILVER KING SIZE cartoccio da 20 pezzi 240,

FONTE ADM.GOV

Continua a leggere

ARTICOLI PIU'LETTI DELLA SETTIMANA