ROMA No Pass aggredisce barista con atti osceni: intervengono le forze dell’ordine

ROMA No Pass aggredisce barista con atti osceni. La Polizia entra in azione e ferma tutto

ROMA No Pass aggredisce barista con atti osceni. Spiacevole episodio a margine della manifestazione che si è tenuta ieri al Circo Massimo. Teatro un esercizio proprio nei pressi della location dell’evento. Protagonista un gruppo di partecipanti, che, appena messo piede nel locale, sono stati avvicinati dalla proprietaria. La quale, come prevedono le normative anti contagio, ha richiesto ai nuovi avventori di mostrarle il Green Pass. Dal loro rifiuto è nato un diverbio piuttosto acceso, poi culminato nell’oscenità: tutto a un tratto, infatti, uno dei No Pass, dopo aver ricoperto la barista di offese, si è tolto i pantaloni mostrandosi nudo alla sua vista. La situazione è diventata a quel punto davvero rovente, ma fortunatamente l’arrivo delle forze dell’ordine ha impedito che potesse ulteriormente degenerare.

La vittima non ha sporto denuncia, “altrimenti – ha spiegato all’Ansa – passerei le giornate in commissariato“. Segno che questo non è il primo episodio che l’ha vista coinvolta: “Da un anno e mezzo – ha proseguito – da quando sono iniziate queste manifestazioni al Circo Massimo, i partecipanti vengono nel bar e o non hanno la mascherina o non vogliono mostrare il Pass“. “Se la prendono con noi esercenti – conclude esasperata la donna – ma non abbiamo colpe: è la legge che ci impone di chiedere il certificato“.