CORONAVIRUS Otto ragazzi positivi di rientro dall’estero

CORONAVIRUS Otto ragazzi positivi appena rientrati dall’estero. I giovani tornano da paesi considerati più a rischio e per i quali la Regione ha imposto controlli obbligatori al rientro: Spagna, Malta, Grecia e Croazia.

Otto ragazzi positivi al coronavirus di rientro dall’estero. La Asl di Viterbo comunica “la positività di otto giovani di rientro da viaggi in Spagna, Malta e Grecia, intercettati al drive in”. Dal 13 agosto il Lazio ha reso obbligatorio il tampone per chi rientra da fuori di Italia dopo che il ministro della Salute ha emanato l’ordinanza dopo l’impennata di contagi di vacanzieri di rientro da questi paesi europei. L’unità di crisi ha spiegato: “Attivati tutti i drive-in per eseguire i test su chi rientra da Grecia, Croazia, Spagna e Malta. Chi rientra nel Lazio deve fare due cose. Comunicarlo al numero verde 800.118.800 o con la app ‘Lazio Doctor Covid’ e recarsi al drive-in con tessera sanitaria e documento di viaggio”.

MINACCE DI MORTE RIVOLTE AL MINISTRO BOCCIA