Federico Palmaroli, ‘Le più belle frasi di Osho’, in scena per la prima volta dal vivo il 31 a Roma

Federico Palamroli, Le più belle frasi di osho
Ultimo aggiornamento:

‘Le più belle frasi di Osho’ diventa uno spettacolo

LEPIÚBELLEFRASIDIOSHO è la pagina Facebook in cui Federico Palmaroli, in arte “Osho” ordisce urticanti e divertenti situazioni surreali. Decontestualizzando le immagini, catturate dal flusso mediatico tramite tagli originali, Palmaroli attribuisce irriverenti battute ai loro eminenti protagonisti, sono irresistibili carrellate di personaggi della politica, del costume, dello sport e della spiritualità che si esprimono con un linguaggio “da strada” e che proprio per quel senso del contrario innescano meccanismi del tutto esilaranti.

In scena, per la prima volta dal vivo, Federico “OSHO” Palmaroli, con l’accompagnamento musicale del Furano Saxophone Quartet, farà sfilare una dopo l’altra le scoppiettanti vicende di questi ultimi anni, accoppiando le sue celebri vignette a commenti verbali e musicali, in una catartica satira 2.0, a velocità 5G, travolgendo il pubblico con una fragorosa risata liberatoria.

lepiubellefrasidiosho” che dà il titolo allo spettacolo, in realtà è la pagina Facebook in cui Federico Palmaroli aka Osho, ordisce urticanti e divertenti situazioni surreali. Quello di OSHO, quindi, è un successo inizialmente misurato a colpi di “mi piace”, ma che deve la sua fortuna ad un sottotesto drammaturgico che restituisce sempre qualcosa di estremamente aderente alla realtà dei fatti, alla loro attualità.

Federico Palmaroli le più belle frasi di Osho

L’appuntamento con ‘Le più belle frasi di Osho’

Osservo la realtà, ne colgo gli aspetti più comuni, come possono essere le espressioni che senza neanche accorgercene ripetiamo tutti, e ho trovato divertente associarle a un personaggio così spirituale come Osho. Il contrasto che ne deriva genera la risata.”. L’appuntamento con Federico Palmaroli in prima a roma è domenica 31 luglio al Parco della Casa del Jazz alle ore 21:00.

Valeria Marini senza peli sulla lingua “Volevo farmi suora!”

Segui ‘Cronaca di Roma’ anche su fb