Affitti studenti, prezzi stabili a Roma: 465 euro per una camera singola

Affitti studenti, un dossier dell'Unione degli Universitari fotografa la situazione nella Capitale

Affitti studenti, questo è il problema. Che, in concomitanza con la riapertura degli atenei dopo la pausa estiva, torna ad assillare chi si trova fuori sede. Quest’ultimo, non potendo fare il pendolare avanti e indietro tra casa e aula, si trova infatti a dover capire dove alloggiare durante i buchi delle lezioni. Un aspetto che ovviamente ha un costo, in aggiunta a quello da sostenere per le pratiche d’iscrizione. E quale sarà l’impatto di queste spese sul bilancio familiare o personale? A rispondere a questa domanda ci ha pensato l’Udu, stilando un apposito dossier.

AFFITTI STUDENTI, ROMA IN CONTROTENDENZA TRA LE METROPOLI

L’associazione ha analizzato gli annunci relativi a stanze singole o doppie presenti su uno dei tanti portali dedicati all’immobiliare. E i risultati sono stati sorprendenti: a Roma, diversamente che nelle altre grandi città italiane, i prezzi non hanno infatti fatto registrare il segno più rispetto allo scorso anno. Ad esempio, per una singola si spendono in media 465 euro, contro i 620 di Milano. Meglio della Capitale fanno però Padova e Firenze, dove affittare una stanza non costa più di 450 euro.

affitti studenti roma
Università La Sapienza

 

AFFITTI STUDENTI, IL CONTRIBUTO DELLA REGIONE

Il dossier sugli affitti studenti fa poi notare come, in cambio del prezzo, Roma offra servizi universitari adeguati e in gran quantità. In città, in particolare, ne è presente una vasta gamma, in grado di far fronte ai bisogni più disparati. A questa situazione ha inoltre contribuito anche la Regione Lazio: non solo con contributi e sostegni, ma anche con massicci investimenti sulle residenze universitarie. A queste strutture si calcola che dal 2013 sono stati dedicati circa 11o milioni del bilancio, per la gioia di quasi 20 mila beneficiari.

ULTIME NOTIZIE