ROMA Violenza su una donna nei pressi della stazione San Pietro: fermato romeno

ROMA Violenza su una donna nei pressi della stazione San Pietro: fermato romeno.

ROMA Violenza su una donna nei pressi della stazione San Pietro. La vittima, dopo essere stata colpita con un bastone, è stata ferita con un coltello e infine violentata sessualmente. L’episodio si è verificato la notte dello scorso 10 maggio, nei pressi della stazione San Pietro. A denunciarlo la stessa polacca, una 50enne polacca senza fissa dimora.

Attraverso le indagini, i Carabinieri della Stazione San Pietro hanno ricostruito i fatti e alla fine fermato il responsabile. Si tratta di un romeno di 47 anni, anch’egli senza fissa dimora e con precedenti. Dovrà ora rispondere di violenza sessuale e lesioni personali.

Il fatto si è verificato nella corte interna di uno stabile abbandonato in via delle Fornaci, abituale luogo di ritrovo di clochard per la notte. L’uomo si è avvicinato alla donna, la quale ha tentato però di resistere. Ma ciò non ha intimorito il 47enne, che per avere la meglio ha prima colpito la sua vittima con un tubo metallico e poi l’ha ferita con un coltello

Medicata all’ospedale Santo Spirito, i sanitari le hanno diagnosticato lesioni guaribili in 15 giorni. La donna è stata poi accompagnata presso la stazione dei Carabinieri di San Pietro, ai quali ha denunciato l’accaduto descrivendo nei particolari il suo aggressore.

E’ subito dunque scattata la caccia all’uomo, individuato in via della Stazione di San Pietro. Bloccato, è stato portato in caserma, dove la vittima l’ha riconosciuto. Perquisito, è stato trovato ancora in possesso del tubo metallico e del coltello armi del delitto. Adesso si trova rinchiuso nel carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

Ti potrebbe interessare