VELLETRI La Festa di Sant’Antonio Abate

L’università dei Mulattieri e Carrettieri di Velletri organizza la Festa di Sant’Antonio Abate. Venerato nell’omonima Chiesa. I festeggiamenti avranno inizio il giorno 14 gennaio con il programma Religioso che prevede Celebrazioni Eucaristiche, una fiaccolata e il tradizionale ‘falò’.

Le celebrazioni per Sant’Antonio a Velletri proseguiranno il 17 con la Benedizione dello Stendardo. Sarà portato in visita nelle case dei fedeli che ne avranno fatto richiesta. Il giorno 18 lo stendardo visiterà le famiglie e le attività commerciali del Centro Storico.

Il 19 gennaio il programma dei festeggiamenti Civili. Programmazione, quest’ultima, ricca di appuntamenti di rilevante importanza. Si inizia con l’ormai storica cavalcata dove lo Stendardo accompagnato dai cavalieri insieme ai gruppi folk e alle bande musicali sfilerà lungo Corso della Repubblica. A conclusione della cavalcata, in Piazza Mazzini, l’assegnazione del VIII Trofeo Marcella Maggiore al cavallo/cavaliere con la bardatura più bella, all’assegnazione del XIX Trofeo Adele Nicosanti per il balcone meglio addobbato, all’aggiudicazione dello Stendardo raffigurante Sant’Antonio Abate con asta pubblica.

A seguire l’effigie del Santo sarà portata in visita ai malati del nosocomio veliterno Paolo Colombo. Nel pomeriggio lungo Via Martiri delle Fosse Ardeatine si svolgerà la giostra dell’anello per l’aggiudicazione del 46°esimo trofeo Remo Strillozzi. A seguire in Piazza San Francesco sarà la Tradizionale favata di Sant’Antonio e la distribuzione gratuita di ciambellette Velletrane e vino. Per tutta la giornata presso Piazza caduti sul Lavoro si svolgerà la 7° edizione della sagra “polenta e zampitti” curata dalla ‘Sfizzeria’ in struttura coperta e riscaldata.

Per la gioia dei più piccoli si svolgerà il battesimo della sella con pony (gratuito) per bambini e ragazzi curato dal circolo ippico Equin’ozio. Alle ore 19.00 presso la Chiesa di Sant’Antonio Abate il Vescovo Diocesano S.E Vincenzo Apicella celebrerà la Santa Messa di chiusura dei Festeggiamenti. Dopo la celebrazione eucaristica lo strato del Santo sarà consegnato all’aggiudicatario dell’asta.

SEGUICI SU TWITTER

Ti potrebbe interessare